Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

mercipericolose.it

Il Portale delle Merci Pericolose

Newsletter

Trasporti, REACH, CLP
tutte le NEWS gratuite

ISCRIVITI SUBITO!

News Ottobre 2002

Nell’allegato il glossario dei termini utilizzati nel trasporto di merci pericolose su strada così come riportato nel capitolo 1.2 dell’edizione 2001 dell’Accordo ADR.GLOSSARIO ADR 2001.pdf
La Flashpoint ha archiviato, dopo aver ottenuto una buona affluenza, i “nuovi” corsi di formazione in materia di classificazione, imballaggio ed etichettatura di sostanze e preparati pericolosi nonché di redazione di schede dati di sicurezza per tali materie.
In seguito alle problematiche emerse in fase di discussione con i partecipanti ritieniamo che sia utile fornire la seguente segnalazione a tutte le aziende importatrici di sostanze e preparati pericolosi nella Comunità Europea :
Le sostanze immesse sul mercato non repertoriate né nell’inventario EINECS né nella lista ELINCS devono essere o essere state notificate conformemente alla direttiva 67/548/CEE (in Italia vedi Decreto Legislativo n.52 del 3 febbraio 1997) e verranno poi inserite in un aggiornamento della lista ELINCS.
La presenza di una sostanza nella lista ELINCS non dispensa tuttavia qualsiasi nuovo importatore e/o nuovo fabbricante che l’immette sul mercato comunitario dal notificarla conformemente alla direttiva 67/548/CEE (vedi allegati VII e VIII).
I tecnici di Flashpoint e AES (Associazione Esperti della Sicurezza) hanno preparato una serie di articoli per uno speciale sull’ADR 2001 che verrà pubblicato sul periodico quindicinale “Ambiente & Sicurezza” del Sole 24 Ore – Pirola.
Lo speciale ADR 2001 è stato suddiviso in due parti contenute nei n.19 e 20 del suddetto periodico. Per gli abbonati è possibile anche la consultazione on-line all’indirizzo sottoindicato.
A partire dal mese di ottobre la Flashpoint offre l’opportunità di effettuare, oltre alle consuete prove sperimentali per la classificazione di pericolosità per il trasporto, un test “in vitro” per la valutazione delle caratteristiche corrosive di sostanze e preparati nei confronti della pelle conformemente al metodo EPA 1120.
Tale metodica è riconosciuta dall’U.S. Department of Transportation (DOT) per la classificazione ai fini del trasporto.
La conoscenza delle caratteristiche di corrosività nei confronti della pelle risulta indispensabile per una corretta e completa classificazione ai fini del trasporto (ADR, RID, IMDG Code, IATA) di sostanze e preparati.
Nel caso in cui il test risulti negativo la materia non appartiene alla classe 8 (materie corrosive) a patto che non risulti corrosiva per i metalli (acciaio ed alluminio).
Sulla Gazzetta Ufficiale n.252 del 26 ottobre u.s. è stato pubblicato il D.M. 7 settembre 2002 relativo al recepimento della direttiva 2001/58/CE della Commissione del 27 luglio 2001, che modifica per la seconda volta la direttiva 91/155/CEE.
Il decreto fissa le modalità del sistema di informazione specifica concernente i preparati pericolosi ai sensi dell'art. 14 della direttiva 1999/45/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, nonché quelle relative alle sostanze pericolose conformemente all'art. 27 della direttiva 67/548/CEE del Consiglio (scheda informativa in materia di sicurezza).
D.M.Salute 07.09.02
Sul Supplemento Ordinario n.197 alla Gazzetta Ufficiale n.244 del 17 ottobre 2002 è stato pubblicato il Decreto del Ministero della Salute 14 giugno 2002 concernente il recepimento della direttiva 2001/59/CE recante XXVIII adeguamento al progresso tecnico della direttiva 67/548/CEE, in materia di classificazione, imballaggio ed etichettatura di sostanze pericolose.
Le disposizioni del suddetto decreto sono entrate in vigore a partire dal 30 luglio 2002 per le sostanze pericolose e per i preparati che esulano dal campo di applicazione dei decreti legislativi 17 marzo 1995, n. 194, e 26 febbraio 2000, n. 174 (fitofarmaci e biocidi).


D.M.Salute.14.06.02

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.