Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

News Novembre 2016

9 sostanze SVHC prioritarie per l'autorizzazione

ECHA ha individuato 9 sostanze SVHC come prioritarie per l'inserimento nell'allegato XIV di REACH, ovvero nell'elenco delle sostanze soggette ad autorizzazione.
La decisione finale in merito all'inclusione delle sostanze nell'allegato XIV sarà presa dalla Commissione europea in collaborazione con gli Stati membri e il Parlamento europeo.
In allegato l'elenco delle sostanze in questione con un esempio di uso.

31 maggio 2017: ultima data per la preregistrazione tardiva!

Se si è recentemente iniziato a fabbricare o importare una sostanza phase-in non classificata come cancerogena, mutagena o tossica per la riproduzione (CMR) in quantità da 1 a 100 tonnellate all'anno, è possibile pre-registrare la sostanza entro sei mesi dall'inizio dell'attività e al più tardi entro il 31 maggio 2017, così da beneficiare della proroga per la registrazione fino al 31/05/2018.
Se non si dispone di una pre-registrazione valida o della registrazione per la sostanza dopo il 31 maggio 2017, sarà necessario presentare un inquiry ad ECHA e registrare la sostanza prima di poter produrre o importare una sostanza in quantità pari o superiore a 1 t/anno. Lo stesso vale già ora se si produce o si importa 100 o più tonnellate/anno di una sostanza o 1 tonnellata o più di una sostanza CMR all'anno.

SDS: Aggiornata la Guida interattiva

Disponibile l'aggiornamento della pratica guida interattiva sulle SDS. La guida, oltre a dare informazioni sulle informazioni da riportare nelle singole sezioni, contiene esempi di SDS e di scenari espositivi.
Si segnala anche la pubblicazione della Guida alla registrazione Versione 3.0.

Vigilanza: Aggiornamenti

Il prossimo progetto di vigilanza sulla conformità delle aziende REACH-EN-FORCE-6 (REF-6) sarà incentrato sul controllo della classificazione ed etichettatura delle miscele, nonché la verifica delle rilevanti sezioni della SDS. Il progetto avrà "moduli opzionali", che consentiranno alle Autorità nazionali di verificare una serie di obblighi CLP tra cui l'obbligo di notifica della C&L e l'obbligo di utilizzare la classificazione ed etichettatura armonizzata delle sostanze.
Sono iniziate le ispezioni del progetto pilota sul controllo delle vendite su internet di sostanze pericolose. Gli ispettori controllano se i venditori forniscono le informazioni richieste in caso di vendita on-line di sostanze chimiche pericolose.
Il Forum ha iniziato i preparativi per il progetto pilota sulle sostanze SVHC in articoli con l'intenzione di avviare le ispezioni nel 2017. Il progetto esaminerà il rispetto dell'obbligo di notifica delle sostanze estremamente problematiche (SVHC) in articoli e dei requisiti per la comunicazione di informazioni sulle SVHC nella catena di fornitura. Infine, il Forum ha concordato un progetto pilota che dovrebbe iniziare nel 2018 incentrato sugli obblighi previsti dal regolamento PIC, in particolare sulla notifica di esportazione.

Mappe d'uso per settori

Pubblicate le mappe degli usi da parte delle associazioni di settore per saponi, detergenti e prodotti di manutenzione (A.I.S.E.), per i cosmetici e prodotti per la cura personale (Cosmetics Europa) e per adesivi e sigillanti (FEICA). ECHA raccomanda l'uso di queste mappe per migliorare la comunicazione nella catena di approvvigionamento, in particolare ai dichiaranti per la preparazione o revisione dei dossier di registrazione per le sostanze interessate.

Nuovi requisiti per sensibilizzazione della pelle: attenzione per i Dossier!

I nuovi requisiti REACH per la sensibilizzazione della pelle introdotti con il regolamento Regolamento (UE) 2016/1688 sono entrati in vigore lo scorso 11 ottobre. Per valutare se una sostanza può provocare o meno una sensibilizzazione cutanea è ora possibile ricorrere a studi in vivo solo se i metodi di prova alternativi non sono applicabili alla sostanza in esame oppure se i risultati degli studi non sono appropriati ai fini della classificazione della sostanza. E' importante ricordarsi di prendere in considerazione questo cambiamento al momento della presentazione del dossier di registrazione ad ECHA, altrimenti il fascicolo non passerà il controllo di completezza.

Consultazioni pubbliche su proposte di CLH

Avviata la consultazione pubblica sulla proposta di classificazione e di etichettatura armonizzata per le sostanze:

Substance name  
EC number CAS number
Start of consultation
Deadline for
commenting 
disodium 4-amino-6-((4-((4-(2,4-diaminophenyl)azo)phenylsulfamoyl)phenyl)azo)-5-hydroxy-3-((4-nitrophenyl)azo)naphthalene-2,7-disulfonate 421-880-6 201792-73-6 21/11/2016 16/01/2017
dodecyl methacrylate 205-570-6 142-90-5 02/11/2016 19/12/2016
Ethanol, 2,2'-iminobis-, N-(C13-15-branched and linear alkyl) derivs 308-208-6 97925-95-6 21/11/2016 16/01/2017
nickel bis(sulfamidate)|nickel sulfamate 237-396-1 13770-89-3 21/11/2016 16/01/2017

 

CoRAP 2017-2019

ECHA ha preparato una proposta per aggiornare il piano d'azione a rotazione comunitario (CoRAP) per il triennio 2017-2019. Gli Stati membri stanno pianificando di valutare 117 sostanze, di cui 22 sostanze nuove. Il progetto definitivo sarà adottato nel marzo 2017. ECHA raccomanda ai dichiaranti delle sostanze elencate di iniziare a coordinare le loro azioni contattando gli Stati membri che effettueranno la valutazione.

Biocidi: aggiornata la piattaforma R4BP3

R4BP3, la piattaforma centralizzata attraverso cui vengono presentate tutte le domande relative ai biocidi, è stata aggiornata per supportare nuove funzionalità per l'autorizzazione dell'Unione e l'autorizzazione degli stessi biocidi.

Consultazione pubblica su principi attivi biocidi

Lanciate da ECHA le consultazioni pubbliche sulle seguenti sostanze attive come potenziali candidati alla sostituzione ai sensi del regolamento sui biocidi:

Name Product type EC number CAS number
Start date for providing information Deadline for providing information
3,3’-methylene-bis[5-methyloxazolidine] (Oxazolidin/MBO) [In the RAC Opinion on the CLH proposal for MBO the following name was used: Reaction product of paraformaldehyde and 2-hydroxypropylamine (ratio 3:2)] 2, 6, 11, 12 and 13 266-235-8 66204-44-2 04/11/2016 03/01/2017
α,α′,α″-trimethyl-1,3,5-triazine-1,3,5(2H,4H,6H)-triethanol (HPT) [In the RAC Opinion on the CLH proposal for HPT the following name was used: Reaction product of paraformaldehyde and 2-hydroxypropylamine (ratio 1:1)] 2, 6, 11 and 13 246-764-0 25254-50-6 04/11/2016 03/01/2017
Acetamiprid 18 - 135410-20-7 160430-64-8 18/11/2016 17/01/2017

 

Richiesta di commenti

Si segnala la richiesta di commenti da parte di ECHA:

Le informazioni dovranno essere inviate a ECHA entro il 09/01/2017 dalle parti interessate.

 

 

Le informazioni sono tratte da http://echa.europa.eu

 

Sono disponibili sul sito dell'UNECE le Istruzioni scritte in inglese, francese e russo conformi al 5.4.3 come modificato dall'edizione 2017 dell'Accordo ADR. Si ricorda che l'entrata in vigore dell'ADR edizione 2017 è fissata al 1 gennaio 2017 per i trasporti internazionali di merci pericolose.

E' stata pubblicata la Decisione (UE) 2016/2003 della Commissione del 14 novembre 2016 (G.U. dell'Unione Europea L308 del 16/11/2016) che proroga la validità dei criteri ecologici per l'assegnazione del marchio di qualità ecologica dell'Unione europea a taluni prodotti, fra questi si segnalano:

  • detersivi per bucato (proroga al 31 dicembre 2017)
  • detersivi per lavastoviglie (proroga al 31 dicembre 2017)
  • detersivi per piatti (proroga al 31 dicembre 2017)

In vista della seconda revisione del Regolamento REACH prevista per il 2017, si è avviata la fase di valutazione del Regolamento stesso che include l'esame di 5 criteri fondamentali: efficacia, efficienza, rilevanza, coerenza e valore aggiunto.
E' stata avviata una consultazione pubblica che terminerà il 28 gennaio 2017.

Disponibile la bozza del decimo adeguamento al progresso tecnico e scientifico del CLP la cui pubblicazione è attesa nel febbraio 2017. Questo nuovo ATP introduce nuove e riviste voci per la classificazione ed etichettatura armonizzate di numerose sostanze.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.