Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

News Dicembre 2005

Il 6 dicembre scorso si è conclusa la procedura di conciliazione tra Consiglio e Parlamento Europeo sul termine legale dell’obbligo di installazione del tachigrafo digitale.
Le Istituzioni Comunitarie hanno convenuto che il tachigrafo digitale diverrà obbligatorio 20 giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea delle nuove disposizioni normative.
Detta pubblicazione è prevista per aprile 2006 quindi, con buona probabilità, il tachigrafo digitale sarà obbligatorio per i nuovi veicoli da maggio 2006.Parliament-Council Conciliation Committee.pdf
E’ stato pubblicato il parere 2005/C 294/08 del Comitato economico e sociale europeo (G.U. dell’Unione Europea C 294 del 25/11/2005) sul tema REACH – Legislazione in materia di sostanze chimiche.Parere_2005_C_294_08.pdf
E’ stato pubblicato il Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 1105/05 del 18 NOVEMBRE 2005 (G.U. n. 285 del 7/12/2005) che detta le norme integrative per il trasporto di merci pericolose sulle navi mercantili in viaggi nazionali.
Si segnala che viene ad essere consentito il trasporto in conformità alle norme ADR a bordo di navi traghetto di veicoli stradali nonché di contenitori e di colli caricati sugli stessi rispondenti alle norme ADR, purché siano rispettate alcune prescrizioni aggiuntive, ovvero:
- consegna di istruzioni scritte per il conducente (tremcards) conformi alla sezione 5.4.3. dell'ADR;
- limitazione nelle dimensioni degli imballaggi metallici leggeri (marcatura 0A1 o 0A2);
- presenza marchio Marine Pollutant quando previsto dal codice IMDG.

In base a quanto previsto dal nuovo decreto sembra, quindi, che per il trasporto nazionale di merci pericolose via mare non sarà più richiesta la dichiarazione delle merci pericolose tramite la redazione della Multimodal Dangerous Goods Form, così come fino ad oggi previsto. Attendiamo fiduciosi chiarimenti con il Decreto Dirigenziale che sarà a breve pubblicato.DM_I&T_18_11_05.pdf
E’ stata pubblicata la Direttiva 2005/59/CE (G.U. dell’Unione Europea L309 del 25/11/2005) che modifica per la 28esima volta la direttiva 76/769/CEE del Consiglio, relativa alle restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati pericolosi; le modifiche riguardano il toluene e il triclorobenzene.
In particolare nell’allegato I della direttiva 76/769/CEE sono stati aggiunti i seguenti punti:
- Toluene (Numero CAS 108-88-3) Non può essere immesso sul mercato o utilizzato come sostanza o costituente di preparati in concentrazione pari o superiore allo 0,1 % della massa in adesivi e vernici spray destinati alla vendita al pubblico.
- Triclorobenzene (Numero CAS 120-82-1) Non può essere immesso sul mercato o utilizzato come sostanza o costituente di preparati in concentrazione pari o superiore allo 0,1 % della massa per tutti gli usi, eccetto:
— come prodotto intermedio di sintesi, o
— come solvente di processo in applicazioni chimiche chiuse per reazioni di clorinazione, o
— nella fabbricazione dell'1,3,5-trinitro-2,4,6-triaminobenzene (TATB).
Le disposizioni si applicheranno a decorrere dal 15 giugno 2007.2005.59.ce.pdf
E’ stata pubblicata la Direttiva 2005/69/CE (G.U. dell’Unione Europea L323 del 9/12/2005) che modifica per la ventisettesima volta la direttiva 76/769/CEE del Consiglio relativa alle restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati pericolosi. La direttiva in oggetto limita l’immissione sul mercato e l’impiego degli idrocarburi policiclici aromatici contenuti negli oli diluenti e nei pneumatici.
Le disposizioni si applicheranno a decorrere dal 1 gennaio 2010.2005_69_CE.pdf

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.