Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

News Dicembre 2008

E’ stata pubblicata la Decisione 2008/889/CE del 18 novembre 2008 (G.U. dell’Unione Europea L318 del 28/11/2008) che proroga la validità dei criteri ecologici per l’assegnazione del marchio comunitario di qualità ecologica dei prodotti:

-  lampade elettriche (proroga al 30 aprile 2010)
-  detersivi per lavastoviglie (proroga al 31 dicembre 2010)
-  detersivi per piatti (proroga al 31 dicembre 2010)
-  detergenti multiuso e detergenti per servizi sanitari (proroga al 31 dicembre 2010)
-  lubrificanti (proroga al 31 luglio 2010)Decisione_2008_889_CE.pdf
Sono disponibili sul sito di EUROBAT (Association of European Storage Battery Manufacturers) le linee guida per la fabbricazione e commercializzazione in Europa di pile e accumulatori in conformità alle prescrizioni del Regolamento REACH.
Riportiamo tali linee guida così come tratte dal sito www.eurobat.org REACH-EurobatGuidelines_V9October2008.pdf
E’ stato pubblicato il Decreto Legislativo del 20 novembre 2008, n.188 (S.O. n. 268 - G.U. n. 283 del 3/12/2008) che attua la direttiva 2006/66/CE concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti e che abroga la direttiva 91/157/CEE.
Il decreto in oggetto disciplina l'immissione sul mercato delle pile e degli accumulatori, nonché la raccolta, il trattamento, il riciclaggio e lo smaltimento dei rifiuti di pile e di accumulatori, al fine di promuoverne un elevato livello di raccolta e di riciclaggio.

Si segnala che a livello europeo è stata pubblicata la direttiva 2008/103/CE (G.U. dell’Unione Europea L327 del 5/12/2008) che modifica la direttiva 2006/66/CE. In particolare viene chiarito l'articolo 6, paragrafo 2, della direttiva 2006/66/CE affinché le pile e gli accumulatori che sono stati immessi legalmente sul mercato comunitario prima del 26 settembre 2008 e che non sono conformi a detta direttiva possano restare in commercio nella Comunità dopo tale data.DLGS_20_11_08_n188.pdf
Scade il prossimo 1° gennaio il termine previsto dalla sottosezione 1.6.3.18 dell’Accordo A.D.R., per richiedere l’annotazione del codice cisterna e poter così utilizzare le cisterne che non rispettano i criteri costruttivi previsti dall’edizione 2001 dell’A.D.R. ma che sono conformi alle disposizioni in vigore fino al 30 Giugno 2001. Per chiarimenti su come richiedere tale annotazione si veda la circolare n.4502/MOT2/E allegata.circ.11.11.02.4502.pdf
Si segnala che è stata pubblicata la Comunicazione della Commissione 2008/C 317/02 (G.U. dell’Unione Europea C317 del 12/12/2008) sull'obbligo, a norma del regolamento REACH, di compiere accertamenti e di procedere alla registrazione delle sostanze già legalmente sul mercato anteriormente al 1° giugno 2008, ma non soggette a un regime transitorio.Comunicato_Comm_2008_C317_02.pdf
Con il 1 dicembre 2008 si è chiusa la finestra temporale per la pre-registrazione delle sostanze phase-in importate/fabbricate in quantità pari o sopra 1 t/anno.
Il numero di pre-registrazioni è stato notevolmente superiore a quanto atteso dall’ECHA: circa 2,6 milioni di pre-registrazioni effettuate da più di 65.000 aziende (nella sola Italia quasi 108.000 pre-registrazioni effettuate da più di 4.500 aziende!).
Per queste aziende il prossimo obbligo previsto dal REACH sarà quello di condividere i dati nei SIEFs (Substance Information Exchange Forums) dopo che l’ECHA avrà pubblicato sul proprio sito internet la lista delle sostanze pre-registrate, prevista, anche se purtroppo in versione non completa, per il 1° gennaio 2009.
Le aziende potranno organizzare la condivisione dei dati nel modo che riterranno più appropriato. Alcune associazioni industriali hanno ideato dei tools per facilitare tale condivisione.

Si segnala che REACH-IT non sarà disponibile dal 17 dicembre 2008 fino al 5 gennaio 2009, quando riaprirà con una versione aggiornata. L’invio delle inquiry, dei dossiers di registrazione e di PPORD sarà possibile solo dopo tale data, utilizzando non più la procedura temporanea bensì tramite REACH-IT.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.