Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

News Dicembre 2015

L'Università IUAV e CFLI - Consorzio Formazione Logistica Intermodale -, organizzano la VIII edizione 2015/2016 del Master di I livello in Logistica e trasporti – "Esperto nell'analisi, pianificazione e valutazione dei sistemi di logistica e trasporto per l'internazionalizzazione delle imprese".
L'obiettivo del percorso è formare figure professionali, operanti a diversi livelli nel settore privato e pubblico, in grado di interpretare le esigenze della domanda ed offerta del mercato dei servizi logistici in un'ottica territoriale.
Il Master, che partirà nel 2016, con la partecipazione didattica centrata su una faculty mista formata da docenti universitari e da numerosi esperti esterni di elevato profilo, si articola in due fasi. La prima fase sarà dedicata all'attività didattica (didattica frontale, studi di caso, seminari, visite tecniche) e si terrà nei fine settimana e sarà strutturata in 9 moduli. La seconda fase, di stage per i non occupati, si svolgerà presso imprese, enti pubblici e privati.
Grazie alla formula week end la frequenza al Master permette di lavorare e studiare contemporaneamente. Il Master costituisce, in un'ottica di formazione continua, un ponte tra il mondo della formazione ed il mondo delle imprese. Ha già formato, nelle sette edizioni precedenti, circa un centinaio di studenti, ora impiegati nel settore della logistica.
La domanda di ammissione va indirizzata al Rettore dell'Università IUAV di Venezia e deve pervenire entro il 28 novembre 2015.
Per ulteriori informazioni, consulta www.masterlogistica.it.

E' stato pubblicato il Regolamento (UE) 2015/2229 della Commissione del 29 settembre 2015 (G.U. dell'Unione Europea L233 del 05/09/2015) recante modifica dell'allegato I del regolamento n. 649/2012 (PIC) sull'esportazione ed importazione di sostanze chimiche pericolose.
Il regolamento si applica a decorrere dal 1 febbraio 2016.
Le nuove sostanze introdotte in allegato I – parte 1 alla PIC sono:

  • 1,1-dicloroetilene
  • 1,1,2-tricloroetano
  • 1,1,1,2-tetracloroetano
  • 1,1,2,2-tetracloroetano
  • Composti di dibutilstagno
  • Composti di diottilstagno
  • Fenbutatin ossido
  • Composti di piombo
  • Pentacloroetano
  • Triclorobenzene

Nell'allegato I – parte 2 alla PIC è stata aggiunta la sostanza Fenbutatin ossido mentre nella parte 3 sono state aggiunte le due sostanze Pentabromodifeniletere commerciale (compresi tetrabromodifeniletere e pentabromodifeniletere) e Ottabromodifeniletere commerciale (compresi esabromodifeniletere e eptabromodifeniletere).

Si segnala che in generale per continuare a esportare fuori dall'UE senza interruzione le nuove sostanze introdotte nell'allegato I, sarà necessario effettuare una notifica entro dicembre 2015.

Consultazione pubblica su bozza di inclusione in autorizzazione

ECHA ha avviato una consultazione pubblica sulla sua bozza di raccomandazione di 11 nuove sostanze da includere nella lista di autorizzazione (allegato XIV REACH). Le osservazioni devono essere inviate entro il 18 febbraio 2016.
Le 11 sostanze sono:

Substance name EC number CAS number
1,2-Benzenedicarboxylic acid, dihexyl ester, branched and linear 271-093-5 68515-50-4
Cyclohexane-1,2-dicarboxylic anhydride [1], cis-cyclohexane-1,2-dicarboxylic anhydride [2], trans-cyclohexane-1,2-dicarboxylic anhydride [3] [The individual cis- [2] and trans- [3] isomer substances and all possible combinations of the cis- and trans-isomers [1] are covered by this entry] 201-604-9
236-086-3
238-009-9
85-42-7
13149-00-3
14166-21-3
Dihexyl phthalate 201-559-5 84-75-3
Hexahydromethylphthalic anhydride [1], Hexahydro-4-methylphthalic anhydride [2], Hexahydro-1-methylphthalic anhydride [3], Hexahydro-3-methylphthalic anhydride [4] [The individual isomers [2], [3] and [4] (including their cis- and trans- stereo isomeric forms) and all possible combinations of the isomers [1] are covered by this entry] 247-094-1
243-072-0
256-356-4
260-566-1
25550-51-0
19438-60-9
48122-14-1
57110-29-9
Lead monoxide (lead oxide) 215-267-0 1317-36-8
Orange lead (lead tetroxide) 215-235-6 1314-41-6
Pentalead tetraoxide sulphate 235-067-7 12065-90-6
Sodium perborate; perboric acid, sodium salt 239-172-9
234-390-0
-
Sodium peroxometaborate 231-556-4 7632-04-4
Tetralead trioxide sulphate 235-380-9 12202-17-4
Trixylyl phosphate 246-677-8 25155-23-1

 

SDS: pubblicato un corrigendum alla Guida e la check-list per il controllo di conformità

Si segnala che è stata pubblicata la Versione 3.1 novembre 2015 della Guida "Orientamenti sulla compilazione delle schede di dati di sicurezza".
Si segnala altresì che è stata resa disponibile la check-list predisposta per supportare gli ispettori nella verifica della conformità delle schede dati di sicurezza alle prescrizioni del REACH. Questa lista di controllo è stata resa pubblica con l'obiettivo di migliorare la qualità delle schede di dati di sicurezza nella catena d'approvvigionamento.

Aggiornata guida descrittori degli usi

Pubblicata la Versione 3.0 della Guida ai descrittori degli usi.
La guida in questione è fondamentale per "standardizzare" la descrizione d'uso delle sostanze facilitando la comunicazione tra fornitori e utilizzatori dei prodotti chimici.
Gli elenchi dei descrittori d'uso sono stati aggiornati, in particolare è stato introdotto un nuovo descrittore (fase del ciclo di vita) e sono state effettuate alcune modifiche ai descrittori già disponibili.
Al momento la guida è disponibile solo in inglese.

Prodotti chimici venduti su internet e sostanze negli articoli oggetto di future ispezioni

Il Forum for Exchange of Information on Enforcement ha deciso due progetti pilota, il primo partirà nel 2016 e sarà focalizzato sui chimici venduti su internet, in modo da garantire il rispetto delle disposizioni di legge.
Il secondo progetto partirà nel 2017 e sarà mirato alla verifica del rispetto delle prescrizioni previste dal REACH per le sostanze contenute negli articoli, alla luce della recente sentenza della Corte di giustizia (10 settembre 2015 nella causa C-106/14) che chiarisce gli obblighi di cui agli articoli 7 (2) e 33 del regolamento REACH.

REACH 2018: come prepararsi alla scadenza di registrazione

L'ultimo termine di registrazione REACH è previsto per il 31 maggio 2018 ed interessa le aziende che fabbricano o importano in volumi compresi fra 1 e 100 tonnellate all'anno sostanze esistenti preregistrate.
Per aumentare la sensibilità sull'avvicinarsi di questa importante scadenza, ECHA ha pubblicato uno schema degli step da seguire per arrivare preparati a questa data.

step deadline reach 2018Dopo aver illustrato come "conoscere" le proprie sostanze (Step 1) ECHA ora punta i riflettori su come "individuare i propri codichiaranti", ovvero le aziende con cui effettuare la registrazione congiunta.
Su questo argomento è stata pubblicata anche la registrazione del recente webinar "REACH 2018: Find your co-registrants and prepare to work together".

Restrizione Bisfenolo A nella carta termica: Parere del SEAC

Il comitato per l'analisi socio-economica (SEAC) si è espresso sulla proposta di restrizione sull'uso della sostanza Bisphenol-A (BPA) CAS number: 80-05-7 nella carta termica.
L'ECHA inoltrerà ora il parere del SEAC e il precedente parere del RAC (comitato per la valutazione del rischio) alla Commissione europea. La Commissione redigerà un emendamento all'elenco delle restrizioni (Allegato XVII di REACH) entro tre mesi. La restrizione proposta sarà adottata se il Consiglio dei ministri europeo o il Parlamento europeo non si opporranno.

Restrizione Metanolo: consultazione su bozza parere SEAC

Aperta una consultazione pubblica sulla bozza di parere del SEAC (Comitato per l'analisi socio-economica) sulla proposta di restrizione all'uso del metanolo avanzata dalla Polonia:
La consultazione pubblica sarà aperta fino al 9/2/2016.

Consultazioni pubbliche su proposte di CLH

Avviata la consultazione pubblica sulla proposta di classificazione e dell'etichettatura armonizzata per le sostanze:

Substance name  
EC number CAS number
Start of consultation
Deadline for
commenting 
Isoproturon (ISO); 3-(4-isopropylphenyl)-1,1-dimethylurea 251-835-4 34123-59-6 09/12/2015 25/01/2016
Maleic anhydride 203-571-6 108-31-6 09/12/2015 25/01/2016
Succinic anhydride 203-570-0 108-30-5 09/12/2015 25/01/2016
4-tert-butylphenol 202-679-0 98-54-4 24/11/2015 08/01/2016

 

Utilizzatori a valle: come sono interessati da REACH e CLP?

Si segnala il nuovo video pubblicato da ECHA per aiutare gli utilizzatori a valle a capire come il regolamento REACH e CLP possano impattare sulle proprie attività e dove reperire maggiori informazioni.

Consultazione pubblica su domande di autorizzazione

ECHA ha aperto la consultazione pubblica su 3 richieste di autorizzazione relative alla sostanza Chromium trioxide, CE 215-607-8, CAS 1333-82-0. Le parti interessate possono inviare commenti tramite il modulo sul sito web dell'ECHA entro il 07/01/2016.

 

Le informazioni sono tratte da http://echa.europa.eu

Si segnala che sono disponibili sul sito dell’UNECE cinque presentazioni che illustrano le principali prescrizioni previste dal GHS (Globally Harmonized System of Classification and Labelling of Chemicals) aggiornate alla sesta revisione (GHS Rev.6). Le presentazioni sono disponibili in inglese, francese e spagnolo.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.