Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

News Dicembre 2016

E' stato pubblicato il Regolamento (UE) 2016/2235 della Commissione del 12 dicembre 2016 (G.U. dell'Unione Europea L337 del 13/12/2016) che modifica l'allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) per quanto riguarda le restrizioni per il bisfenolo A.
In particolare dopo il 2 gennaio 2020 non sarà ammessa l'immissione sul mercato della sostanza Bisfenolo A nella carta termica in una concentrazione uguale o superiore allo 0,02 % in peso.

E' stata pubblicata la Rettifica del regolamento (CE) n. 1272/2008 (G.U. dell'Unione Europea L349 del 21/12/2016) che corregge alcuni errori presenti nel regolamento, tra cui modifiche nelle tabelle 2.5.2, 2.6.1 e 3.1.2 e in alcune traduzioni di indicazioni di pericolo H, informazioni supplementari sui pericoli EUH e consigli di prudenza P.

E' stata pubblicata la Direttiva (UE) 2016/2037 della Commissione del 21 novembre 2016 (G.U. dell'Unione Europea L314 del 22/11/2016) che modifica la direttiva 75/324/CEE del Consiglio per quanto riguarda la pressione massima ammissibile dei generatori aerosol e adegua le sue disposizioni concernenti l'etichettatura al regolamento (CE) n. 1272/2008 (CLP).

E' stata pubblicata la Direttiva (UE) 2016/2309 della Commissione del 16 dicembre 2016 (G.U. dell'Unione Europea L345 del 20/12/2016) che adegua per la quarta volta al progresso scientifico e tecnico gli allegati della direttiva 2008/68/CE relativa al trasporto interno di merci pericolose.
Gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla presente direttiva entro il 30 giugno 2017.

E' stata pubblicata la Decisione di Esecuzione (UE) 2016/1950 della Commissione del 4 novembre 2016 (G.U. dell'Unione Europea L300 del 08/11/2016) concernente la non approvazione di alcune combinazioni di principio attivo/tipo di prodotto a norma del regolamento (UE) n. 528/2012.

4 Nuove Sostanze SVHC

Il comitato degli Stati membri (MSC) ha approvato all'unanimità l'individuazione di quattro sostanze come estremamente problematiche (SVHC):

  • 4,4'-isopropilidendifenolo (bisfenolo A) (CE 201-245-8; CAS 80-05-7);
  • acido nonadecafluorodecanoic (PFDA) e suoi sali di sodio e di ammonio (CE 206-400-3; CAS 335-76-2);
  • 4-eptilfenolo, ramificato e lineare (4-HPbL) (CE -, CAS -);
  • 4-ter-pentilfenolo (PTAP) (CE 201-280-9; CAS 80-46-6).

Queste verranno aggiunte da ECHA in Candidate list in gennaio 2017.

Per le sostanze:

  • 4-ter-butil fenolo (PTBP) (CE 202-679-0; CAS 98-54-4);
  • benzene-1,2,4-tricarbossilici acido 1,2-anidride (anidride trimellitica, TMA) (CE 209-008-0; CAS 552-30-7)

nessun accordo unanime è stato raggiunto dal MSC sull'identificazione come SVHC, pertanto ECHA presenterà le opinioni su queste due sostanze alla Commissione europea che avrà tre mesi per preparare progetti di proposta sulla loro identificazione come sostanze estremamente problematiche e prendere una decisione definitiva in merito.

Biocidi: pareri su 7 principi attivi

Durante l'ultimo incontro il Comitato sui prodotti biocidi (BPC) ha adottato pareri sui seguenti principi attivi e tipi di prodotto (PT):

  • Peracetic acid generated from tetra-acetylethylenediamine (TAED) and sodium percarbonate: per product-types 2, 3 e 4;
  • Active chlorine released from sodium hypochlorite: per product-types 1, 2, 3, 4 e 5;
  • Active chlorine released from calcium hypochlorite: per product-types 2, 3, 4 e 5;
  • Active chlorine released from chlorine: per product-types 2 e 5;
  • MIT per product-type 11; e
  • OIT per product-type 8.

Per la sostanza MBIT è stato invece adottato un parere che propone la non approvazione per il product-type 13 (Tipo di prodotto 13: Preservanti per i fluidi utilizzati nella lavorazione o il taglio).

Domande di autorizzazione: 19 pareri di RAC e SEAC

Il Comitato di valutazione dei rischi (RAC) e il Comitato per l'analisi socioeconomica (SEAC) hanno adottato 19 pareri definitivi relativi alle domande presentate per gli impieghi dei composti di cromo esavalente da parte del settore aerospaziale e nell'industria per trattamenti di superfici.
Si segnala inoltre che il RAC ha iniziato la discussione sulla classificazione del Glifosato, uno dei principi attivi maggiormente utilizzati nei pesticidi.

Armonizzazione comunicazione ai Centri antiveleni

Per rendere più facile per i centri antiveleno dare consigli in situazioni di emergenza, le aziende avranno in un prossimo futuro l'obbligo di mettere un identificatore unico di formula (unique formula identifier - UFI) sulle etichette delle loro miscele pericolose. Le aziende dovranno anche comunicare questo identificativo ai centri antiveleni come parte della notifica, che sarà in un formato armonizzato. Il generatore di UFI è ora disponibile sul sito Poison Centres dell'ECHA. 

REACH 2018: invio del dossier di registrazione

Si segnala che è disponibile la registrazione del recente webinar REACH 2018: Submit your registration dossier, incentrato sulle modalità di invio del dossier di registrazione ma anche sulle nuove caratteristiche del portale REACHit.

Restrizione Piombo e suoi composti in PVC

Presentato il dossier per la proposta di restrizione del Piombo e i suoi composti come stabilizzanti nel PVC. Il dossier sarà soggetto ad un controllo di conformità da parte dei comitati dell'ECHA (RAC e SEAC). Se il dossier passerà il controllo di conformità, la consultazione pubblica è prevista per febbraio 2017.

Guide ECHA

Disponibile l'aggiornamento delle guide:

E' inoltre disponibile:

Consultazioni pubbliche su proposte di CLH

Avviata la consultazione pubblica sulla proposta di classificazione e di etichettatura armonizzata per le sostanze:

Substance name  
EC number CAS number
Start of consultation
Deadline for
commenting 
2-phenylhexanenitrile 423-460-8 3508-98-3 07/12/2016 01/02/2017
2,2'-methylenebis(6-(2H-benzotriazol-2-yl)-4-(1,1,3,3-tetramethylbutyl)phenol) 403-800-1 103597-45-1 16/12/2016 09/02/2017
dibutylbis(pentane-2,4-dionato-O,O')tin 245-152-0 22673-19-4 16/12/2016 09/02/2017
carboxin (ISO); 2-methyl-N-phenyl-5,6-dihydro-1,4-oxathiine-3-carboxamide; 5,6-dihydro-2-methyl-1,4-oxathiine-3-carboxanilide 226-031-1 5234-68-4 20/12/2016 13/02/2017
metaflumizone (ISO); (EZ)-2'-[2-(4-cyanophenyl)-1-(α,α,α-trifluoro-m-tolyl)ethylidene]-[4-(trifluoromethoxy)phenyl]carbanilohydrazide [E-isomer > 90%, Z-isomer <10% relative content] [1] (E)-2'-[2-(4-cyanophenyl)-1-(α,α,α-trifluoro-m-tolyl)ethylidene]-[4-(trifluoromethoxy)phenyl]carbanilohydrazide [2] - 139968-49-3

852403-68-0
20/12/2016 13/02/2017

 

Le informazioni sono tratte da htttp://echa.europa.eu

Sono disponibili sul sito dell'UNECE le Istruzioni scritte in danese conformi al 5.4.3 come modificato dall'edizione 2017 dell'Accordo ADR. Si ricorda che l'entrata in vigore dell'ADR edizione 2017 è fissata al 1 gennaio 2017 per i trasporti internazionali di merci pericolose.

Si segnala la pubblicazione sul sito dell'UNECE della nota C.N.891.2016.TREATIES del 7 dicembre 2016 con la quale sono proposte alcune correzioni all'allegato A e B dell'Accordo ADR così come modificato con l'edizione 2017. Le modifiche proposte mirano a correggere alcuni errori presenti nelle versioni in inglese e francese dell'allegato A e B dell'Accordo ADR.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.