Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

mercipericolose.it

Il Portale delle Merci Pericolose

Newsletter

Trasporti, REACH, CLP
tutte le NEWS gratuite

ISCRIVITI SUBITO!

News Febbraio 2010

Il decreto del Ministero della Salute del 4 febbraio 2010, pubblicato sulla G.U.R.I. n. 39 del 17 febbraio 2010, riporta l’elenco delle officine che alla data del 31 dicembre 2009 risultano autorizzate alla produzione di presidi medico-chirurgici.
Il sistema Ecolabel, introdotto con il Regolamento n. 880/1992 sostituito poi dal Regolamento CE n. 1980/2000, valorizza “prodotti” che, in base all’intero ciclo di vita, abbiano elevate prestazioni ambientali.
Il Regolamento n. 66/2010 (c.d. Ecolabel III), pubblicato sulla G.U.U.E. L 27 del 30 gennaio 2010, abroga il suddetto Regolamento CE n. 1980/2000; il campo di applicazione del nuovo regolamento comprende “tutti i beni e i servizi destinati alla distribuzione, al consumo o all’uso sul mercato comunitario, a titolo oneroso o gratuito («prodotti»)” (si veda art. 2, par. 1).
Segnaliamo in particolare che l’Ecolabel non potrà essere assegnato a prodotti contenenti sostanze o miscele classificati come tossici, pericolosi per l’ambiente, cancerogeni, mutageni o tossici per la riproduzione (CMR) ai sensi del Regolamento (CE) n. 1272/2008 (CLP), né a prodotti contenenti sostanze “altamente problematiche” (c.d. SVHC) di cui all’art. 57 del Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) (si veda art. 6 par. 6).
Pubblicata la nuova bozza di linea guida sugli articoli
L’ECHA ha inviato la “draft guidance” concernente le disposizioni applicabili agli articoli al REACH enforcement Forum e al Comitato degli Stati membri per l’eventuale revisione.


Pubblicata la versione 5.2 di IUCLID
L’ECHA ha pubblicato una nuova versione del software IUCLID per la presentazione dei dati. IUCLID 5.2 introduce nuove funzionalità e sarà compatibile con la nuova versione 2.0 del portale REACH IT la cui pubblicazione è prevista per marzo 2010.
L’ECHA avvisa che, fino alla pubblicazione della versione 2.0 di REACH IT, le imprese devono continuare ad utilizzare la versione corrente 5.1 di IUCLID per la presentazione dei dati.
Alcuni plug-in tools saranno aggiornati per renderli compatibili con la nuova versione di IUCLID 5.2; a partire da marzo saranno aggiornati nell’ordine:
  • Technical Completeness Check plug-in;
  • Chemical Safety Report plug-in;
  • Query Tool plug-in.

Pubblicata la bozza aggiornata della guida sui descrittori d’uso
L’ECHA ha comunicato che la “draft guidance” aggiornata sul sistema dei descrittori d’uso è stata inviata al CARACAL (Competent Authorities for REACH and Classification and Labelling) group.


Pubblicata la bozza di linea guida su DNELs e DMELs
L’ECHA ha inviato la “draft guidance” concernente la derivazione dei livelli di effetto DNELs e DMELs dai dati disponibili sull’uomo al Partner Expert Group per l’eventuale revisione.


Consultazione pubblica per le proposte di classificazione ed etichettatura
Per la consultazione pubblica l’ECHA ha pubblicato il 22 Febbraio u.s. la proposta di classificazione ed etichettatura armonizzata per le seguenti quattro sostanze:
  • ACEQUINOCYL;
  • METAZACHLOR;
  • TRIS(NONYLPHENYL)PHOSPHATE;
  • BIFENTHRIN.
La consultazione terminerà l’8 aprile 2010.
Il Regolamento REACH e le relative linee guida di orientamento si applicano anche ai nanomateriali ma non fanno esplicitamente riferimento ad essi. A questo proposito la Direzione generale per l'ambiente della Commissione Europea ha chiesto all'Istituto per la Salute e la tutela dei consumatori del JRC (IHCP) di coordinare tre progetti di consulenza per eventuali future modifiche delle linee guida di orientamento sull’applicazione di REACH. I tre nuovi progetti riguardano:
  • Identificazione della sostanza (RIP-on1),
  • Obblighi di informazione (RIP-ON2) e
  • Valutazione della sicurezza chimica (RIP-On3).
Il gruppo alla guida dei progetti è formato dal JRC, le Direzioni generali per l'ambiente e per le Imprese e industria della Commissione europea, nonché dall' Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA).
La notizia è tratta dall’indirizzo seguente su cui potete trovare maggiori informazioni:
http://www3.varesenews.it/blog/ambiente/jrcispra/index.php?post=230
E’ stata pubblicata la bozza di regolamento che modificherà l’Allegato II di REACH concernente le modalità di redazione delle Schede Dati di Sicurezza di sostanze e miscele.
Il Parlamento ed il Consiglio possono fornire commenti al testo entro il 13 Aprile p.v. quindi la bozza passerà alla Commissione Europea che ha intenzione di procedere all’adozione del regolamento in tempi brevi. Il regolamento diverrà cogente negli Stati membri dopo la sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea prevista per giugno p.v.
La Scheda Dati di Sicurezza, pur conservando i consueti 16 titoli, sarà arricchita di ulteriori 47 sottotitoli che necessitano di commento da parte dell’impresa responsabile della redazione del documento.
Il 1° dicembre 2010 rappresenterà una data “storica” in cui alcuni obblighi derivanti dall’applicazione dei regolamenti REACH e CLP:
  • prima scadenza per la registrazione delle sostanze (numero di registrazione, allegato con scenari espositivi) ai sensi di REACH;
  • notifica classificazione ed etichettatura delle sostanze secondo l’art. 40 del CLP, e
  • obbligo di classificazione ed etichettatura delle sostanze secondo il CLP,
avranno un impatto decisivo sui contenuti della Scheda Dati di Sicurezza delle sostanze e miscele.
Considerato che il regolamento sarà cogente a partire dal 1° dicembre p.v. le imprese dovranno affrontare un vero e proprio “tour de force” per conformarsi alle nuove disposizioni aggiornando prevedibilmente tutte le schede di sostanze e miscele.
L’International Maritime Organization (IMO) ha pubblicato l’Errata and Corrigenda all’edizione 2008 dell’IMDG Code. Il documento è scaricabile all’indirizzo seguente:
http://www.imo.org/includes/blastDataOnly.asp/data_id%3D27098/ig200e_errata.pdf
Ricordiamo che il Presidente della Repubblica Napolitano ha firmato il decreto legislativo che recepisce la direttiva 2008/68/CE sul trasporto interno di merci pericolose, e quindi l’ADR 2009, in data 27 gennaio 2010.
Considerato che fra qualche mese parleremo già di ADR 2011, appare sorprendente che il decreto in oggetto non sia stato ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.