Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

mercipericolose.it

Il Portale delle Merci Pericolose

Newsletter

Trasporti, REACH, CLP
tutte le NEWS gratuite

ISCRIVITI SUBITO!

News Febbraio 2011

Si ricorda che entro il 1° Marzo deve essere effettuata la comunicazione ai sensi dell’articolo 5 del Decreto Legislativo n.161/2006 relativamente ai quantitativi di pitture e vernici immesse sul mercato durante l’anno 2010.

L’articolo 5 del D.Lgs. 161/2006, come modificato dal D.Lgs. 33/2008, stabilisce che: “i soggetti che effettuano i controlli relativi al rispetto del presente decreto, nonché la Stazione Sperimentale per le industrie degli Oli e dei Grassi, per i soggetti che versano i contributi di cui all'articolo 8, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 29 Ottobre 1999, n. 540, e, per il tramite delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, i soggetti che immettono sul mercato i prodotti elencati nell'allegato I trasmettono al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, entro il 31 Marzo 2008 e, successivamente, entro il 1° Marzo di ciascun anno, i dati e le informazioni previsti all'allegato IV, riferiti all'anno civile precedente“.

Come specificato nel sito della Stazione Sperimentale per le industrie degli Oli e dei Grassi (SSOG) sono tenute ad inviare i dati richiesti unicamente alla SSOG, le sole imprese produttrici di pitture e vernici, contribuenti SSOG (in base all’articolo 8, comma 1, lettera b del d.lgs  29/10/1999 n. 540) e obbligate, in ragione della tipologia dei loro prodotti, alla comunicazione di cui all’oggetto.

Sempre sul sito della Stazione Sperimentale per le industrie degli Oli e dei Grassi (SSOG) è precisato che la finestra temporale per l’esecuzione delle dichiarazioni si aprirà il 1° Febbraio e si chiuderà il 26 Febbraio di ogni anno; per ragioni organizzative e gestionali non prenderanno in considerazione dichiarazioni pervenute al di fuori delle specificato intervallo temporale.

Anche l’Italia ha firmato l’Accordo multilaterale M222.
L’accordo in questione introduce importanti deroghe alla raccolta e al trasporto di rifiuti.
Le deroghe interessano sia la classificazione che la scelta e l’etichettatura degli imballaggi che la redazione del documento di trasporto.

Tra le principali deroghe segnaliamo:

  • imballaggio: per i rifiuti con gruppo di imballaggio III e alcuni di gruppo di imballaggio II (specificati nell’allegato all’accordo) è possibile utilizzare imballaggi per cui il termine di omologazione sia scaduto, o non testati, anche se presentano rigonfiamenti e ammaccature (a patto di rispettare le condizioni di sicurezza di cui al 4.1.1 ADR);
  • marcatura: non è richiesta l’apposizione del marchio di pericolo per l’ambiente.


L’accordo è valido fino al 1° agosto 2015 per trasporti:

  • nazionali;
  • internazionali diretti in uno degli altri paesi che hanno sottoscritto l’accordo multilaterale M222, ovvero ad oggi: Austria, Liechtenstein e Repubblica Ceca.


Per una panoramica di tutti gli accordi in deroga firmati dall’Italia si rimanda al sito UNECE www.unece.org.

 

Scarica l'Accordo Multilaterale M222

Tra le novità dall'ECHA: aggiunte otto nuove sostanze in candidate list, pubblicata nuova bozza linea guida sulle sostanze negli articoli, aggiornato il Regolamento sui metodi di prova...

E' stato pubblicato il corso "Trasporto rifiuti e merci pericolose, tra SISTRI, D.Lgs. n. 205/2010 e ADR 2011" sotto la Direzione Scientifica del Dott. Stefano Maglia, che si svolgerà a Milano il 16 marzo 2011.

Il modulo è destinato a consentire a tutti gli interessati di segnalare all'Agenzia Europea gli eventuali errori nella tabella 3.1 dell'Allegato VI del CLP.

 

A seguito dell'entrata in vigore del Regolamento n. 1272/2008 (CLP) a partire dal 20 gennaio 2009, le Autorità competenti degli Stati membri e l'industria possono proporre l'armonizzazione della classificazione ed etichettatura delle sostanze pericolose.

Successo dell'iniziativa di Flashpoint rivolta a tutti gli operatori pubblici e privati per la consultazione gratuita della traduzione in italiano dell’Accordo ADR edizione 2011 curata dal Dott. Gabriele Scibilia.

Pubblicata la Decisione della Commissione del 14 gennaio 2011...

 

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.