Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

News Febbraio 2017

Sono disponibili sul sito dell'UNECE le Istruzioni scritte in ceco, portoghese e spagnolo conformi al 5.4.3 come modificato dall'edizione 2017 dell'Accordo ADR.
Si ricorda che l'ADR edizione 2017 è entrato in vigore il 1 gennaio 2017 per i trasporti internazionali di merci pericolose.

162 sostanze prioritarie per le verifiche

L'ECHA ha selezionato 162 sostanze tra quelle registrate per un ulteriore esame da parte delle autorità competenti degli Stati membri. Le autorità competenti effettueranno un esame manuale dei fascicoli per decidere se è necessario un intervento normativo.
Le aziende che hanno registrato una delle sostanze in questione riceveranno una specifica comunicazione da ECHA per informarle delle verifiche in atto.
ECHA sollecita tutti i registranti ad aggiornare i fascicoli per affrontare eventuali carenze nel più breve tempo possibile.

Consultazioni pubbliche su proposte di CLH

Avviata la consultazione pubblica sulla proposta di classificazione e di etichettatura armonizzata per la sostanza:

Substance name  
EC number CAS number
Start of consultation
Deadline for
commenting 
cyflumetofen (ISO); 2-methoxyethyl (RS)-2-(4-tert-butylphenyl)-2-cyano-3-oxo-3-(α,α,α-trifluoro-o-tolyl)propionate - 400882-07-7 06/02/2017 23/03/2017

 

IUCLID6: disponibile aggiornamento

Si segnala il webinar di presentazione della nuova versione di IUCLID, la 1.2.

Consultazione pubblica su principi attivi biocidi

Lanciate da ECHA le consultazioni pubbliche sulle seguenti sostanze attive come potenziali candidati alla sostituzione ai sensi del regolamento sui biocidi:

 

Name Product type EC number CAS number
Start date for providing information Deadline for providing information
Azoxystrobin 7, 9, 10 - 131860-33-8 10/02/2017 10/04/2017
Chlorophene 2, 3 204-385-8 120-32-1 10/02/2017 10/04/2017
d-Allethrin 18 - 231937-89-6 10/02/2017 10/04/2017
esbiothrin/ d-trans-allethrin 75/25 18 - 260359-57-7 10/02/2017 10/04/2017
PHMB (1415; 4.7) i.e. Polyhexamethylene biguanide with a mean number-average molecular weight (Mn) of 1415 and a mean polydispersity (PDI) of 4.7 1, 2, 4, 5, 6 - 32289-58-0 1802181-67-4 10/02/2017 10/04/2017

 

Consultazione pubblica su domande di autorizzazione

ECHA ha avviato una consultazione pubblica su 3 domande di autorizzazione per un totale di 4 usi per le sostanze:

  • Sodium dichromate 234-190-3
  • Chromium trioxide 215-607-8

Maggiori informazioni sugli usi per i quali viene richiesta l'autorizzazione, nonché la descrizione della funzione della sostanza, scenari di esposizione, le possibili alternative individuate dai richiedenti sono disponibili sul sito web di ECHA.
I commenti possono essere inviati utilizzando lo specifico modulo fino al 5 aprile 2017.

ECHA-term sempre più ricco

Continua il lavoro per rendere disponibili le traduzioni in 23 lingue dei principali termini chimici. Il database ECHA–term contiene ora 1400 voci e può essere consultato o scaricato nelle varie lingue gratuitamente.

Guide ECHA

Si segnala che è disponibile la traduzione della Guida alla registrazione (Novembre 2016 - Versione 3.0) e la Guida "in pillole" sulla condivisione dei dati per la registrazione congiunta (Version 2.0 February 2017, disponibile al momento solo in inglese).

 

 

Le informazioni sono tratte da http://echa.europa.eu

E' stato pubblicato il Regolamento (UE) 2017/227 della Commissione del 9 febbraio 2017 (G.U. dell'Unione Europea L35 del 10/2/2017) recante modifica dell'allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) per quanto riguarda l'ossido di bis(pentabromofenile) («decaBDE»).
L'ossido di bis(pentabromofenile) è ampiamente utilizzato come additivo ritardante di fiamma con applicazioni in molti settori diversi, in particolare per le materie plastiche e gli articoli tessili, ma anche per adesivi, sigillanti, rivestimenti e inchiostri.

La restrizione introdotta prevede che il decaBDE:

  1. Non sia prodotto o immesso sul mercato come sostanza in quanto tale dopo il 2 marzo 2019.
  2. Non sia impiegato per la produzione o l'immissione sul mercato di altre sostanze o miscele e per articoli o parti di essi, in concentrazione pari o superiore allo 0,1 % in peso dopo il 2 marzo 2019.

Si segnala che è stato approvato dal Consiglio dei Ministri del 10/02/2017 un decreto legislativo che detta la disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (UE) n. 649/2012 sull'esportazione ed importazione di sostanze chimiche pericolose. Il regolamento attua all'interno dell'Unione europea la Convenzione di Rotterdam, concernente la procedura di previo assenso informato per taluni prodotti chimici e pesticidi pericolosi.
Con il provvedimento si prevedono sanzioni pecuniarie di natura amministrativa per la violazione delle prescrizioni del regolamento che pone regole dell'esportazione ed importazione di sostanze chimiche pericolose. I compiti di vigilanza, accertamento e irrogazione delle sanzioni fanno capo al Ministero della salute, al Ministero dell'ambiente e al Ministero dello sviluppo economico.
È previsto per i trasgressori che le sostanze trattate in violazione degli obblighi comunitari siano distrutte a propria cura e spese in caso di sequestro amministrativo.

Fonte http://www.governo.it

Si segnala la pubblicazione sul sito del Ministero della Salute della Rendicontazione del Piano nazionale dei controlli sui prodotti chimici, anno 2015. Il documento intende fornire un quadro nazionale delle attività di controllo, effettuate nel corso dell'anno 2015, per la verifica di conformità dei prodotti chimici al Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) e alla normativa in materia di classificazione, etichettatura ed imballaggio delle sostanze e delle miscele in attuazione del "Piano Nazionale dei Controlli sull'applicazione del Regolamento REACH-CLP Anno 2015".

E' stata pubblicata la Direttiva (UE) 2017/164 della Commissione del 31 gennaio 2017 (G.U. dell'Unione Europea L27 del 1/2/2017) che definisce un quarto elenco di valori indicativi di esposizione professionale per gli agenti chimici in attuazione della direttiva 98/24/CE del Consiglio e che modifica le direttive 91/322/CEE, 2000/39/CE e 2009/161/UE della Commissione.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.