Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

mercipericolose.it

Il Portale delle Merci Pericolose

Newsletter

Trasporti, REACH, CLP
tutte le NEWS gratuite

ISCRIVITI SUBITO!

News Marzo 2006

Segnaliamo che sul sito di Orange Project alla sezione EDITORIA è disponibile la traduzione delle ultime modifiche da apportare alla traduzione italiana del testo RID 2005, in base all’Erratum 2 emesso dall’Ufficio Centrale dell’OTIF il 31 gennaio 2006.
E’ stato pubblicato un Addendum alla Direttiva 2005/84/CE (G.U. dell’Unione Europea L68 del 8/03/2006).
La direttiva in questione, pubblicata sulla G.U. dell’Unione Europea L344 del 27/12/2005, limita l’impiego di alcuni ftalati nei materiali plastificati dei giocattoli e degli articoli di puericultura.
Con la pubblicazione dell’Addendum viene dichiarata l’intenzione della Commissione di:
- preparare un documento di orientamento per facilitare l’attuazione della direttiva, fornendo le disposizioni in materia di restrizioni applicate a determinate sostanze presenti in giocattoli e articoli di puericultura destinati ai bambini di età inferiore ai tre anni e che possono essere messi in bocca
- affrontare la questione degli aromi nei giocattoli nell’ambito della revisione della direttiva 88/378/CEE del Consiglio concernente la sicurezza dei giocattoli.
Addendum_Direttiva_2005_84_ce.pdf
E’ stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 febbraio 2006 (G.U. n. 44 del 22/2/2006) che detta le linee guida per la pianificazione di emergenza per il trasporto di materie radioattive e fissili, in attuazione dell'articolo 125 del decreto legislativo 17 marzo 1992, n. 230 e successive modifiche ed integrazioni.DPCM_10_02_06.pdf
E’ stata pubblicata la Direttiva 2006/15/CE (G.U. dell’Unione Europea L38 del 9/02/2006) che definisce un secondo elenco di valori indicativi di esposizione professionale in attuazione della direttiva 98/24/CE del Consiglio e che modifica le direttive 91/322/CEE e 2000/39/CE.
I valori limite indicativi dell’esposizione professionale fissano valori soglia al di sotto dei quali non sono previste conseguenze dannose per una qualsiasi sostanza. Questi valori risultano necessari affinché i datori di lavoro possano determinare e valutare i rischi, secondo quanto disposto all’articolo 4 della direttiva 98/24/CE.
L’allegato alla direttiva contiene in tutto 33 sostanze; di queste, 17 figuravano già nell’allegato alla direttiva 91/322/CEE e una, il monoclorobenzene, era presente nell’allegato alla direttiva 2000/39/CE.
Gli Stati membri dovranno adeguarsi ai nuovi valori entro agosto 2007.
Direttiva_2006_15_ce.pdf
La circolare N. DGFDM/VIII/I.6.b.h/5910 della Direzione Generale dei Farmaci e dei Dispositivi Medici – Ufficio Centrale Stupefacenti del 13 febbraio 2006 fornisce chiarimenti sui nuovi adempimenti normativi previsti per ogni singola categoria di precursori di droghe, in base ai Regolamenti CE n.273/2004, n.111/2005 e n.1277/2005 entrati in vigore il 18 agosto u.s..Circolare_13_02_2006.pdf
E’ stato pubblicato il Decreto Ministero della Salute del 27 gennaio 2006 (GU n. 41 del 18/2/2006) con il quale sono nominati gli ispettori preposti alla vigilanza sulle sostanze e preparati pericolosi.
I predetti ispettori, in qualsiasi momento, possono procedere ad ispezioni presso i luoghi di produzione, di deposito e vendita di sostanze chimiche pericolose e loro preparati, richiedere dati, informazioni e documenti e, ove sia necessario, prelevare campioni da sottoporre ad analisi e valutazione presso i laboratori di propria competenza.
DM_Salute_27_01_06.pdf
Sulla G.U. dell’Unione Europea sono state pubblicate tre Direttive che modificano la direttiva 91/414/CEE del Consiglio relativa all’immissione in commercio dei prodotti fitosanitari con l’iscrizione nell’allegato I della direttiva stessa di diverse sostanze attive.
In particolare sono state iscritte nell’allegato I le seguenti sostanze attive:
- forchlorfenuron e indoxacarb (Direttiva 2006/10/CE - G.U. dell’Unione Europea L25 del 28/1/2006).
- oxamil (Direttiva 2006/16/CE - G.U. dell’Unione Europea L36 del 8/2/2006)
- 1-metilciclopropene (Direttiva 2006/19/CE - G.U. dell’Unione Europea L44 del 15/2/2006)

I testi delle direttive citate sono disponibili nella sezione Leggi e Decreti - Classificazione, imballaggio ed etichettatura delle sostanze e preparati pericolosi.
Il Dangerous Goods Panel dell’ICAO, che stabilisce la normativa internazionale per il trasporto aereo delle merci pericolose, ha reso pubbliche le proposte di modifica alle istruzioni di imballaggio per le classi 3, 4, 5, 8, 9 e la divisione 6.1.
Il documento può essere visionato sul sito dell’ICAO, i commenti su tali modifiche possono essere inviati fino al 22 marzo 2007.
Tali commenti saranno analizzati dal DGP ICAO durante gli incontri del Working Group.
Le modifiche definitive alle istruzioni di imballaggio saranno incluse nell’edizione 2009-2010 delle Istruzioni Tecniche dell’ICAO e, conseguentemente, nell’edizione 49esima del DGR IATA.
Dopo la pubblicazione del Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 1105/05 del 18 NOVEMBRE 2005 molti operatori del settore ci hanno segnalato una grande difficoltà nel gestire le spedizioni nazionali di merci pericolose via mare, a causa della difficile interpretazione pratica di tale decreto.
Segnaliamo che sul sito di Flashpoint nella sezione riservata agli abbonati INFOPOINT è ora disponibile la Circolare Informativa 2/2006/IMDG riportante la schematizzazione delle informazioni necessarie per gestire le spedizioni nazionali di merci pericolose via mare, in conformità a quanto previsto dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto - Reparto merci pericolose.
E’ stato pubblicata la LEGGE 23 febbraio 2006, n. 51 (G.U. n. 49 del 28/02/2006, Supplemento Ordinario n. 47) che converte in legge con modificazioni, il decreto-legge 30 dicembre 2005, n. 273, recante definizione e proroga di termini, nonché conseguenti disposizioni urgenti.
Segnaliamo che, in base a quanto previsto all’articolo 17, viene posticipato al 31 dicembre 2006 l’obbligo di installare gli evidenziatori retroriflettenti sui veicoli pesanti immatricolati in Italia e circolanti alla data del 31 marzo 2005.
E’ stato pubblicato il Decreto Ministero della Salute del 13 dicembre 2005 (GU n. 52 del 3/03/2006) che modifica l'allegato VI del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, relativamente ai principi uniformi per la valutazione e l'autorizzazione dei prodotti fitosanitari contenenti microrganismi, in attuazione della direttiva 2005/25/CE del Consiglio del 14 marzo 2005.DM_Salute_13_12_05.pdf
E’ stato pubblicato il Decreto Ministero Delle Infrastrutture e Dei Trasporti 22 febbraio 2006 (G.U. n. 50 del 1/3/2006) che fornisce un modello di lista di controllo per uniformare le procedure di verifica degli autoveicoli adibiti al trasporto delle merci, in attuazione dell'articolo 12, comma 4, del decreto legislativo 21 novembre 2005, n. 286.DM_I&T_22_02_06.pdf
E’ stato pubblicato il Decreto Ministero Delle Infrastrutture e Dei Trasporti 17 febbraio 2006 (G.U. n. 50 del 1/3/2006) che definisce le modalità e i tempi per l'adozione volontaria di sistemi di certificazione di qualità da parte delle imprese di autotrasporto, in attuazione dell'articolo 11, comma 3, del decreto legislativo 21 novembre 2005, n. 286. Segnaliamo che tra le imprese interessate sono incluse anche quelle che effettuano il trasporto di merci in ADR.DM_I&T_17_02_06.pdf
E’ stato pubblicato il Decreto Ministero della Salute del 15 novembre 2005 (GU n. 28 del 3/2/2006) relativo ai prodotti fitosanitari, che recepisce le direttive 2005/37/CE, 2005/46/CE e 2005/48/CE della Commissione e aggiorna il decreto del Ministro della salute 27 agosto 2004, concernente i limiti massimi di residui delle sostanze attive nei prodotti destinati all'alimentazione.DM_Salute_15_11_05.pdf

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.