Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

News Marzo 2015

Siamo lieti di comunicare che è stata accolta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, la richiesta inoltrata da Flashpoint di anticipare l'entrata in vigore delle nuove disposizioni previste per le materie pericolose per l'ambiente solide e liquide, assegnate rispettivamente ai numeri ONU UN 3077 e UN 3082 e riportate nel paragrafo 2.10.2.7 del Codice IMDG Edizione 2014 – Emendamento 37-14.

Il Comando Generale del Corpo delle Capitaneria di Porto accogliendo la richiesta elevata da Flashpoint ha favorito le aziende che effettuano il trasporto multimodale rendendo di fatto adottabili da subito le esenzioni previste per i suddetti numeri ONU anche ai fini del trasporto marittimo, invece di attendere il 1° Gennaio 2016.

Alleghiamo una copia del provvedimento che dovrà accompagnare la documentazione di trasporto fino all'entrata in vigore ufficiale dell'emendamento.

E' stato pubblicato il Regolamento (UE) n. 491/2015 (GUUE 24 Marzo 2015 L 78) con la quale viene accordata la proroga al 1° gennaio 2016, spostando così l'entrata in vigore delle modifiche apportate dal Regolamento (UE) n. 605/2014 (VI ATP al CLP).

Vi segnaliamo il seminario organizzato dall'Unione Industriale di Torino del prossimo 1 aprile, dal titolo "L'applicazione del Regolamento CLP delle miscele: aspetti tecnici e ricadute pratiche per le imprese" dalle ore 14.30 alle ore 18.00 presso il Centro Congressi Unione Industriale Torino.

L'accesso è libero, previa registrazione al seguente link, oppure segnalandosi a m.sabetta@ui.torino.it fino ad esaurimento posti.

Per maggiori informazioni scarica il programma del Seminario

 

 

Pubblicati sul sito del Ministero della Salute:

  • la Rendicontazione del Piano nazionale dei controlli sui prodotti chimici, anno 2013. Il documento intende fornire un quadro generale dei risultati delle attività di controllo effettuate nel corso dell'anno 2013, a livello nazionale, dalle Autorità deputate ad assicurare la conformità dei prodotti chimici al regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH) e alla normativa in materia di classificazione, etichettatura ed imballaggio delle sostanze e delle miscele, in attuazione del Piano Nazionale dei controlli sull'applicazione del regolamento REACH-CLP Anno 2013.
  • il Piano nazionale delle attività di controllo sui prodotti chimici, anno 2015. Si segnala che sono previsti controlli analitici orientati alla verifica del rispetto delle restrizioni da allegato XVII del REACH. In particolare si segnala che saranno effettuati controlli su tessili e pelli per verificare la presenza di coloranti azoici (voce 43 dell'allegato XVII REACH), su giocattoli (Ftalati- voce 51 e 52; Coloranti azoici- voce 43) colle, adesivi sintetici (Cloroformio- voce 32; Toluene- voce 48), gioielleria/bigiotteria (Cd- voce 23; Ni- voce 27; Pb- voce 63).

È stato pubblicato il Regolamento (UE) 2015/282 della Commissione del 20 febbraio 2015 (GUUE L50 del 21 febbraio 2015), recante modifica degli allegati VIII, IX e X del regolamento n. 1907/2006 (REACH) per quanto riguarda lo studio esteso di tossicità per la riproduzione su una generazione.
Gli allegati così aggiornati saranno in vigore a partire dal 13 marzo 2015.

È stato pubblicato il Regolamento (UE) 2015/326 della Commissione del 2 marzo 2015 (GUUE L58 del 3 marzo 2015), recante modifica dell'allegato XVII del regolamento REACH per quanto riguarda le voci 50, 51 e 52 relative agli idrocarburi policiclici aromatici e gli ftalati.
In particolare viene sostituito il metodo IP 346:1998 con la nuova norma EN 16143:2013 come metodo di riferimento per determinare la conformità degli oli diluenti alla restrizione di cui all'allegato XVII, voce 50 del REACH.
Il regolamento entra in vigore il 23 marzo 2015 con una deroga per sfruttare ancora il vecchio metodo fino al 23 settembre 2016.

Sono disponibili sul sito dell'UNECE le Istruzioni scritte in sloveno e in rumeno conformi al 5.4.3 come modificato dall'edizione 2015 dell'Accordo ADR.

Le informazioni sono tratte da www.unece.org

Raccomandazioni per migliorare i dossier: REACH Evaluation Report 2014

Pubblicata la relazione di valutazione 2014, che ha mostrato come una considerevole percentuale dei dossier di registrazione analizzati necessiti ancora di miglioramenti.
Nella relazione sono contenuti consigli ai dichiaranti su come migliorare la qualità dei loro dossier.

Nuove sostanze SVHC: Consultazione pubblica

Pubblicate sul sito dell'ECHA le informazioni relative a 2 potenziali sostanze altamente problematiche (vedi tabella) che potrebbero essere inserite in Candidate List per l'autorizzazione.
La consultazione pubblica terminerà il 16 aprile 2015.

Substance name EC number CAS number Proposing authority
Reason for proposing
1,2-benzenedicarboxylic acid, di-C6-10-alkyl esters; 1,2-benzenedicarboxylic acid, mixed decyl and hexyl and octyl diesters with ≥ 0.3% of dihexyl phthalate (EC No. 201-559-5) 271-094-0
272-013-1
68515-51-5
68648-93-1
Sweden Toxic for Reproduction (Article 57 c)
5-sec-butyl-2-(2,4-dimethylcyclohex-3-en-1-yl)-5-methyl-1,3-dioxane [1], 5-sec-butyl-2-(4,6-dimethylcyclohex-3-en-1-yl)-5-methyl-1,3-dioxane [2] [covering any of the individual isomers of [1] and [2] or any combination thereof] - - Netherlands vPvB (Article 57 e)

 

Biocidi: Pubblicate 4 Guide Pratiche sul Data Sharing

Si segnala la pubblicazione dei documenti di lavoro relativi a 4 guide pratiche sulla condivisione dei dati in vista della scadenza del 1 settembre 2015, data oltre la quale un biocida non è messo a disposizione sul mercato se il fabbricante o l'importatore del principio attivo o dei principi attivi contenuti nel prodotto o, se del caso, l'importatore del biocida, non sono iscritti nell'elenco di cui all'articolo 95 del regolamento biocidi. La pubblicazione delle guide definitive è attesa per fine marzo.

  1. Introduction to the BPR and SME considerations
  2. Data Sharing
  3. Letters of Access
  4. Consortia

Consultazioni pubbliche su proposte di CLH

Avviata la consultazione pubblica sulla proposta di classificazione e dell'etichettatura armonizzata per le sostanze:

Substance name  
EC number CAS number
Start of consultation
Deadline for
commenting 
5-chloro-2-(4-chlorophenoxy)phenol 429-209-0 3380-30-1 10/03/2015 24/04/2015
Anthraquinone 201-549-0 84-65-1 18/02/2015 07/04/2015

 

 

Le informazioni sono tratte da http://echa.europa.eu

E' stata pubblicata la Rettifica al Regolamento Delegato (UE) n. 1078/2014 (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 2a Serie speciale - n. 14 del 19/02/2015) recante modifica dell'allegato I del Regolamento 649/2012 sull'esportazione e importazione di sostanze chimiche pericolose. Per maggiori informazioni sul Regolamento 1078/2014 leggi la news.

E' stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2015/217 della Commissione del 10 aprile 2014 2013 (G.U. dell'Unione Europea L44 del 18/02/2015) che autorizza gli Stati membri ad adottare determinate deroghe, a norma della direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose.
Al momento l'Italia non figura tra i Paesi che hanno previsto tali deroghe nazionali.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.