Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

News Maggio 2015

E' stato pubblicato il Regolamento (UE) 2015/628 Della Commissione del 22 aprile 2015 (G.U. dell'Unione Europea L104 del 23/04/2015) che modifica l'allegato XVII del regolamento REACH per quanto riguarda la voce 63 relativa al piombo e suoi composti.

E' stato pubblicato il Decreto Ministero dello Sviluppo Economico del 3 febbraio 2015 (G.U. n. 97 del 28 Aprile 2015) recante modifiche all'allegato II del decreto legislativo 11 aprile 2011, n.54, sulla sicurezza dei giocattoli per quanto riguarda il nickel, le sostanze TCEP, TCPP e TDCP e il bisfenolo A.

Si allega il comunicato del Ministero della Salute relativo ai prodotti fitosanitari in vista del 1° giugno 2015, data di entrata in vigore del Regolamento CLP anche per le miscele.
Nel comunicato è sottolineato che lo smaltimento scorte fino al 1° giugno 2017 è previsto esclusivamente per i prodotti immessi sul mercato prima del 1° giugno 2015. Ciò significa che in caso di giacenze presso i magazzini dei produttori, le confezioni devono essere rietichettate, anche con etichette adesive che coprano completamente le vecchie etichette. Non sono ammessi l'uso di volantini fac-simili.

E' stata pubblicata la Decisione di Esecuzione (UE) 2015/744 della Commissione dell'8 maggio 2015 (G.U. dell'Unione Europea L118 del 09/05/2015) che autorizza la misura provvisoria adottata dai Paesi Bassi a norma dell'articolo 52 del regolamento n. 1272/2008 (CLP) per quanto riguarda prescrizioni supplementari in materia di imballaggio e di etichettatura per le sigarette elettroniche contenenti nicotina e per i contenitori di liquido di ricarica.
La misura provvisoria notificata dai Paesi Bassi è autorizzata fino al 19 maggio 2016.

E' stato pubblicato il Decreto del Ministero della Difesa del 25 marzo 2015 (G.U. n. 106 del 9 Maggio 2015) che tratta della procedura per l'esenzione, nell'interesse della difesa, del regolamento REACH per alcune sostanze in quanto tali o in quanto componenti di miscele o articoli, ai sensi dell'articolo 2, paragrafo 3, del medesimo regolamento.

REACH 2018 - Webinar di ECHA per prepararsi alla deadline

Si segnala il webinar gratuito organizzato da ECHA per il prossimo 24 giugno.
Il webinar si propone di dare informazioni pratiche alle società che non hanno precedenti esperienze di registrazione delle sostanze chimiche ai sensi del regolamento REACH. Si focalizzerà sull'individuazione delle sostanze che saranno soggette all'obbligo di registrazione al 2018, chiarendo quali sono le necessarie informazioni da raccogliere e i principali costi che devono essere messi in bilancio per tale scopo.

Seminario sulle domande di autorizzazione 29-30 giugno

Si segnala il seminario organizzato da ECHA in collaborazione con Cefic e Eurometaux sulla procedura di domanda di autorizzazione. I principali argomenti che saranno trattati comprendono i requisiti di contenuto per le applicazioni, la consultazione pubblica sulle possibili alternative, l'analisi delle alternative e quella socio-economica, nonché i format, i manuali e gli strumenti per la presentazione della domanda. Il seminario, che si rivolge a persone con una conoscenza di base sulla procedura di autorizzazione, avrà luogo presso la sede di ECHA dal 29 giugno al 30 giugno, ma sarà possibile seguirlo anche via live web stream. Il termine ultimo per l'iscrizione è 1 giugno 2015.

Principi attivi biocidi generati in situ: nuova definizione

I principi attivi biocidi sono chiamati principi attivi "generati in situ" se vengono generati da uno o più precursori nel luogo di utilizzo. Il riconoscimento di tale sostanza richiede la valutazione della sostanza attiva prodotta e del precursore da cui viene generato, nel contesto di ogni tipo di prodotto (PT).
I principi attivi generati in situ sono stati ridefiniti per specificare i precursori da cui si generano. I fornitori di principi attivi generati in situ da altri precursori possono ora contattare ECHA per richiedere che il loro sistema precursore-sostanza attiva venga incluso nel programma di revisione.

Nuovo esempio di Scenario di esposizione

ECHA ha pubblicato un esempio di scenario di esposizione nel caso di consumatori esposti a sostanze presenti in articoli. L'esempio illustra il livello di conoscenze e competenze necessarie affinché gli strumenti per la stima dell'esposizione vengano correttamente utilizzati. Tale scenario di esposizione è spesso assente nei fascicoli di registrazione delle sostanze, l'obbiettivo di ECHA è proprio quello di sottolineare l'importanza di questa valutazione.

Nuovi test per la sensibilizzazione della pelle: i consigli di ECHA

L'ECHA ha pubblicato consigli su come utilizzare le nuove linee guida dell'OECD relative alla sensibilizzazione cutanea, che sono:

  • OECD 442C: In Chemico Skin Sensitisation: Direct Peptide Reactivity Assay (DPRA)
  • OECD 442D: In Vitro Skin Sensitisation: ARE-Nrf2 Luciferase Test Method (KeratinosensTM).

La linea guida OECD "In Vitro Human Cell Line Activation Test (h-CLAT)" è invece ancora in forma di draft. La Guida di ECHA R.7a sarà aggiornata per questo endpoint, la pubblicazione è attesa nel 2016.
Sull'argomento delle alternative ai test per la sensibilizzazione della pelle si segnala il breve report dell'ultimo CEFIC-LRI/EPAA/Cosmetics Europe workshop tenuto presso ECHA ad Helsinki lo scorso aprile.

Biocidi: pareri su principi attivi

Il Comitato sui prodotti biocidi (BPC) si è riunito per la decima volta dal 14 al 16 aprile 2015 e ha adottato 5 pareri sui seguenti principi attivi e tipi di prodotto (PT):

  • C(M)IT /MIT per PT 2, 4, 12 e 13
  • Ampholyt per PT 3

Si segnala, inoltre, che è disponibile un aggiornamento della versione R4BP 3.2.2 della piattaforma centralizzata attraverso cui vengono presentate tutte le domande relative ai biocidi.

Biocidi: corrigendum a Guida

Si segnala la pubblicazione del corrigendum alla Guidance on Biocidal Products Regulation: Volume III Human Health, Part B Assessment (versione 1.1).

Consultazioni pubbliche su proposte di CLH

Avviata la consultazione pubblica sulla proposta di classificazione e dell'etichettatura armonizzata per le sostanze:

Substance name  
EC number CAS number
Start of consultation
Deadline for
commenting 
nicotine (ISO); 3-[(2S)-1-methylpyrrolidin-2-yl]pyridine 200-193-3 54-11-5 21/04/2015 05/06/2015
2,3-epoxypropyl methacrylate 203-441-9 106-91-2 05/05/2015 22/06/2015
3,3'-dicyclohexyl-1,1'-methylenebis(4,1-phenylene)diurea 406-370-3 58890-25-8 05/05/2015 22/06/2015
Spiroxamine (ISO),8-tert-butyl-1,4-dioxaspiro[4.5]decan-2-ylmethyl(ethyl)(propyl)amine - 118134-30-8 05/05/2015 04/06/2015
reaction mass of: isomers of 2-(2H-benzotriazol-2-yl)-4-methyl-(n)-dodecylphenol isomers of 2-(2H-benzotriazol-2-yl)-4-methyl-5,6-didodecyl-phenol. n = 5 or 6 isomers of 2-(2H-benzotriazol-2-yl)-4-methyl-(n)-tetracosylphenol 401-680-5 - 19/05/2015 03/07/2015

 

Richiesta di commenti

ECHA richiede alle parti interessate di inviare le proprie osservazioni sulle sostanze:

Name EC number CAS number Deadline for provinding input
Subject of the call
1-tert-butyl-3,5-dimethyl-2,4,6-trinitrobenzene; musk xylene 201-329-4 81-15-2 15/07/2015 Call for evidence on ECHA's report proposing not to initiate a restriction under Article 69(2)
Bis (4-aminophenyl)methane; 4,4'-Diaminodiphenylmethane; MDA 202-974-4 101-77-9 15/07/2015 Call for evidence on ECHA's report proposing not to initiate a restriction under Article 69(2)
Bis(2-ethylhexyl) phthalate (DEHP),
Benzyl butyl phthalate (BBP),
Dibutyl phthalate (DBP),
Diisobutyl phthalate (DIBP)
201-553-2
201-557-4
201-622-7
204-211-0
84-69-5
84-74-2
85-68-7
117-81-7
24/06/2015 ECHA and the Danish Competent Authority call for evidence to identify the current uses of the four phthalates in articles, the phthalate content and phthalates migration rates from these articles, as well as other relevant information for the preparation of an Annex XV restriction dossier.

 

Le informazioni sono tratte da http://echa.europa.eu

Sono disponibili sul sito dell'UNECE le Istruzioni scritte in spagnolo e slovacco conformi al 5.4.3 come modificato dall'edizione 2015 dell'Accordo ADR.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.