Flashpoint: Consulenza e Formazione sulle Merci Pericolose

ADR IMDG IATA  REACH  CLP/GHS  RoHS RAEE

mercipericolose.it

Il Portale delle Merci Pericolose

Newsletter

Trasporti, REACH, CLP
tutte le NEWS gratuite

ISCRIVITI SUBITO!

News Giugno 2014

Inserite 4 nuove sostanze SVHC in Candidate List

ECHA ha aggiornato la Candidate List con 4 nuove sostanze riconosciute come altamente problematiche (SVHC).
La Candidate List attualmente contiene 155 sostanze.
Nella tabella allegata sono riportate le sostanze aggiunte nella Candidate list il 16 giugno 2014 nonché il motivo della loro inclusione.

Substance name EC number CAS number SVHC property
1,2-Benzenedicarboxylic acid, dihexyl ester, branched and linear 271-093-5 68515-50-4 Toxic for reproduction (Article 57 c)
Cadmium chloride 233-296-7 10108-64-2 Carcinogenic (Article 57a);
Mutagenic (Article 57(b);
Toxic for Reproduction (Article 57(c);
Equivalent level of concern having probable serious effects to human health (Article 57 f)
Sodium perborate; perboric acid, sodium salt 239-172-9; 234-390-0 - Toxic for reproduction (Article 57 c)
Sodium peroxometaborate 231-556-4 7632-04-4 Toxic for Reproduction (Article 57(c)

Gli obblighi di legge previsti per le aziende in seguito all'inserimento delle sostanze in candidate list si riferiscono alle sostanze da sole, nei preparati o contenute in articoli.
In particolare i produttori e gli importatori di articoli contenenti una qualsiasi delle 4 sostanze SVHC sopra elencate hanno a disposizione fino al 16 dicembre 2014 per effettuare la notifica all'ECHA se sono pertinenti le seguenti due condizioni:

  1. la sostanza è contenuta in tali articoli in quantitativi superiori a una tonnellata all'anno per produttore o importatore e
  2. la sostanza è contenuta in tali articoli in concentrazione superiore allo 0,1% in peso.

Ci sono esenzioni dall'obbligo di notifica se la sostanza è già registrata per l'uso o quando è possibile escludere l'esposizione.
Come previsto dal regolamento REACH, sarà seguita una procedura specifica per decidere se le sostanze debbano essere incluse anche nell'elenco delle sostanze soggette ad autorizzazione (allegato XIV del regolamento REACH).

Intermedi: Guida Pratica

Si segnala la pubblicazione della guida pratica di ECHA che mira a supportare i registranti nel valutare se una sostanza è utilizzata come intermedio in condizioni strettamente condizioni controllate e nel segnalare le informazioni per l'intermedio in IUCLID.

Biocidi: 3 Guide "di transizione"

Si segnala la pubblicazione dei seguenti 3 documenti Guida transitori in inglese:

Una "Guida di transizione" è un documento che è stato avviato sotto la "vecchia" direttiva biocidi ed essendo stato ultimato prima del relativo nuovo documento di orientamento del regolamento biocidi è stato reso disponibile come documento di orientamento transitorio.

Biocidi – ecco la versione 3.1.2 del R4BP3

Lanciata una nuova versione del R4BP, la piattaforma centralizzata attraverso cui vengono presentate tutte le domande relative ai biocidi.
La nuova versione R4BP 3 (3.1.2) include nuove caratteristiche come funzionalità di ricerca avanzate, migliore interfaccia con l'utente e un tempo di inattività prolungato per la sezione lavoro.
In parallelo, ECHA rende disponibili nuovi processi per supportare le domande di autorizzazione provvisoria e il rinnovo delle autorizzazioni nazionali soggette a mutuo riconoscimento.

Biocidi pareri su principi attivi

Il Comitato sui prodotti biocidi (BPC) si è riunito per la sesta volta dal 16-19 giugno 2014 e ha adottato pareri sui seguenti principi attivi e relativi tipi di prodotto (PT):

  • Folpet per PT 6, 7 e 9
  • Carbon dioxide per PT 15
  • Alpha-cypermethrin per PT 18
  • Dinotefuran per PT 18
  • Copper pyrithione per PT 21
  • Tolylfluanid per PT 21
  • Propan-2-ol per PT 1, 2 e 4
  • Bacillus sphaericus per PT 18
  • Bacillus thurigiensis subs. Israelensis Serotype H14, strain SA3A per PT 18

ECHA's Ninth Stakeholders' Day

Lo scorso 21 maggio si è tenuta ad Helsinki la nona giornata dedicata da ECHA agli stakeholder, ovvero a tutte le parti interessate dal REACH.
La conferenza ha offerto ai partecipanti la possibilità di conoscere le ultime novità e aggiornamenti da ECHA, nonché seguire interventi sulle best practice e casi pratici da parte di aziende e ONG. La registrazione degli interventi è disponibile all'indirizzo http://echa.europa.eu.

Pareri del RAC per 7 sostanze

Il Comitato di valutazione dei rischi (RAC) ha adottato 7 pareri scientifici sulle proposte di classificazione ed etichettatura armonizzate, le sostanze sono:

  1. 5-butyl-2-ethylamino-6-methylpyrimidin-4-yl dimethylsulphamate (Bupirimate (ISO))
  2. 1-methyl-2-pyrrolidone (NMP)
  3. Propylene oxide
  4. 1,5-pentanedial (Glutaraldehyde)
  5. Reaction mass of bis(2,2,6,6-tetramethyl-1-octyloxypiperidin-4-yl)-1,10-decanedioate and 1,8-bis[(2,2,6,6-tetramethyl-4-((2,2,6,6-tetramethyl-1-octyloxypiperidin-4-yl)-decan-1,10-dioyl)piperidin-1-yl)oxy]octane (Tinuvin 123)
  6. 2-[7-fluoro-3-oxo-4-(prop-2-yn-1-yl)-3,4-dihydro-2H-1,4-benzoxazin-6-yl]-4,5,6,7-tetrahydro-1H-isoindole-1,3(2H)-dione (Flumioxazin (ISO))
  7. 1,2-dichloropropane (PDC)

Restrizioni

Aggiornato il Registro delle intenzioni, in particolare è stata lanciata una "call of evidence" per identificare le opportunità di sostituzione degli oli per lampade e dei liquidi accendigrill etichettati con la frase di rischio R65 o H304 (deadline 30/08/2014).
Inoltre è stata aperta una consultazione sull'opinione in bozza del SEAC relativamente alla sostanza Nonylphenol, branched and linear and Nonylphenol, branched and linear, ethoxylated. Il termine per inviare commenti è il 18/08/2014.
Si segnala infine la consultazione sulle proposte di restrizione relativamente alle sostanze Ammonium salts e Bisphenol A; 4,4'-isopropylidenediphenol (CE 201-245-8 / CAS 80-05-7). Il termine per l'invio dei commenti è il 18/12/2014.

Consultazioni pubbliche su proposte di CLH

Avviate le consultazioni pubbliche sulle proposte di classificazione e dell'etichettatura armonizzata per le seguenti sostanze:

Substance name EC number CAS number Deadline for
commenting

chlorsulfuron (ISO); 2-chloro-N-[[(4-methoxy-6-methyl-1,3,5-triazin-2-yl)amino]carbonyl]benzenesulphonamide 265-268-5 64902-72-3 04/07/2014

Linalool; (S,R)-3,7-dimethyl-1,6-octadien-3-ol; dl-linalool [1]
Coriandrol; (S)-3,7-dimethyl-1,6-octadien-3-ol; d-linalool [2]
Licareol; (R)-3,7-dimethyl-1,6-octadien-3-ol; l-linalool [3]

201-134-4 [1]
204-810-7 [2]
204-811-2 [3]
78-70-6 [1]
126-90-9 [2]
126-91-0 [3]
08/08/2014
pirimicarb (ISO); 5,6-dimethyl-2-dimethylamino-pyrimidin-4-yl N,N-dimethylcarbamate 245-430-1 23103-98-2 21/07/2014

 

Consultazione pubblica su principi attivi biocidi

Lanciate da ECHA le consultazioni pubbliche ai sensi del regolamento sui biocidi sul Medetomidine e triclosan, sostanze attive come potenziali candidati alla sostituzione.
Di seguito maggiori dettagli:

Substance name  
Product type EC number 
CAS number  
Deadline for
providing
information 

Medetomidine 21 - 86347-14-0 15/08/2014
Triclosan 1 222-182-2 3380-34-5 15/08/2014

 

Le informazioni sono tratte da http://echa.europa.eu

Con riferimento alla Circolare n. 10085 del 9 gennaio 2014, segnaliamo che il giorno 10 luglio 2014, dalle ore 14:30 alle 17:30, presso il Centro Congressi dell'Unione Industriale, Sala Piemonte, si terrà il Seminario "Conflict Minerals: le imprese europee tra le ricadute della normativa statunitense ed il prossimo Regolamento europeo", come da programma allegato.

Tale regolamentazione concerne la tracciabilità di taluni minerali e metalli (attualmente tantalio, stagno, oro e tungsteno) onde prevenirne l'approvvigionamento da talune aree critiche dove sono utilizzati per finanziare conflitti armati.

Nel corso dell'evento verrà analizzata la bozza di regolamento europeo che fa propri molti concetti e principi della normativa statunitense e si metteranno a confronto le esperienze maturate da aziende (appartenenti ai settori Automotive, Elettronico-elettrotecnico, Orafo), che hanno già affrontato tale regolamentazione.

L'ingresso è libero, previa registrazione all'indirizzo http://www.ui.torino.it/

Il Servizio Ambiente (tel. 011/5718.452, e-mail: ambiente@ui.torino.it) resta a disposizione delle imprese associate per ogni ulteriore informazione in merito.

È stato pubblicato il Regolamento (UE) n. 605 del 5 Giugno 2014 (GUUE 6 Giugno 2014 L. 167), recante modifica ai fini dell'introduzione di indicazioni di pericolo e consigli di prudenza in croato e dell'adeguamento al progresso tecnico e scientifico del regolamento (CE) n. 1272/2008 (CLP).

Questo 6° ATP aggiorna il Regolamento CLP nelle seguenti parti:

  • Allegati III - Elenco delle indicazioni di pericolo, informazioni supplementari sui pericoli ed elementi supplementari dell'etichetta
  • Allegato IV - Elenco dei consigli di prudenza
  • Allegato VI - Classificazione ed etichettatura armonizzate di talune sostanze pericolose

In particolare l'Allegato VI è stato modificato come segue:

  1. È stata soppressa la voce INDEX 015-188-00-X relativa alla sostanza: (1-methylethylidene) di-4,1-phe¬nylenetetraphenyl diphosphate (CAS 425-220-8);
  2. Sono state modificate 9 voci già esistenti; e
  3. Sono state inserite 14 nuove voci.

Le disposizioni sulle classificazioni armonizzate si applicheranno a decorrere dal 1° Aprile 2015.
Le modifiche degli Allegati III e IV si applicano a decorrere dal 1° dicembre 2014 per le sostanze e a decorrere dal 1° giugno 2015 per le miscele, sono comunque previste delle deroghe sia per le sostanze che per le miscele per consentire lo smaltimento delle scorte. 

In questo video è presentato lo strumento informativo CHESAR destinato alle imprese che producono e/o utilizzano sostanze chimiche. CHESAR è un'applicazione sviluppata dall'ECHA per supportare le imprese nella realizzazione della valutazione della sicurezza chimica delle sostanze e nella predisposizione della relazione sulla sicurezza chimica nonché degli scenari di esposizione associati al processo produttivo e al loro uso nelle diverse fasi del ciclo di vita.
In considerazione dell'utilità di tale strumento per i soggetti coinvolti nell'attuazione del regolamento REACH, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha realizzato la traduzione della traccia audio del video dall'inglese all'italiano.
Sul portale "REACH - Prodotti Chimici: informiamo i cittadini" è inoltre pubblicata la Brochure preparata da ECHA dal titolo la "Notifica di sostanze estremamente preoccupanti (SVHC) contenute in articoli". 

 

Le informazioni sono tratte dal sito http://www.reach.gov.it/

Si segnala la pubblicazione del secondo addendum alla 55esima edizione del DGR IATA.
Tra le modifiche l'aggiunta/modifica di numerose State e Operator Variation. 

 

Informazioni tratte da http://www.iata.org

Pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C153 la Comunicazione ai produttori e agli importatori di idrofluorocarburi e alle nuove imprese che intendono immettere sul mercato dell'Unione europea idrofluorocarburi sfusi nel 2015. 


Tale comunicazione fa seguito alla pubblicazione in G.U.U.E. del Regolamento (UE) n. 517/2014 sui gas fluorurati a effetto serra che abroga il regolamento (CE) n. 842/2006.

Sottocategorie

2017 - © Flashpoint s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Partita IVA 01479600502

Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)
Tel. (+39) 050/716.900 - Fax (+39) 050/716.920 - email: info@flashpointsrl.com
P.zza F. Caltagirone, 75 - 20099 Sesto S. Giovanni (MI)
Tel. (+39) 02/660.43197 - Fax (+39) 02/612.97647
Cap.soc. 50.000 € i.v. - Reg. Impr. di Pisa 7606 - C.CI.A.A R.E.A PI 130782
Sede legale: Via Norvegia, 56 int. 20 - 56021 Cascina (PI)

 Disclaimer & Privacy Codice Etico Sitemap Credits

Il presente sito utilizza i "cookie" per migliorare la navigazione e analizzare il traffico.