Comunicazione all’Organismo designato da ogni Stato membro delle informazioni per adottare le misure di prevenzione e cura, specialmente in caso di risposta di emergenza sanitaria, da parte del responsabile dell’immissione sul mercato, che può essere:
– il Formulatore di miscele e il Re-brander all’interno della UE
l’Importatore di sostanze/miscele da Paese extra UE.

Flashpoint effettua il servizio per l’immissione della sostanza in tutti i Paesi UE, in conformità alle disposizioni del Regolamento CE 1272/2008:

Articolo 45

  • Comunicazione dati all’Istituto Superiore di Sanità (ISS)
    per l’immissione della sostanza in Italia deve essere effettuata la notifica all’Istituto Superiore di Sanità (ISS), Organismo competente italiano, delle informazioni relative alla miscela immessa sul mercato entro un mese dalla prima immissione.
  • Comunicazione dati agli Organismi designati dagli Stati membri dell’UE
    Per l’immissione della sostanza negli altri Paesi UE la notifica deve essere effettuata presso il competente Organismo, secondo la particolare procedura prevista dalla normativa nazionale vigente.

Allegato VIII normato dal Regolamento Delegato (UE) 2020/11

  • Notifica armonizzata al portale PCN (Poison Centres Notification) di ECHA
    Il servizio prevede il supporto alla registrazione della società notificante al portale PCN, la verifica delle informazioni necessarie, la preparazione e la trasmissione della notifica. Su richiesta del Cliente si procede anche alla creazione del codice UFI (Unique Formula Identifier) del prodotto, un codice identificativo da apporre sull’etichetta della miscela introdotto dalla norma allo scopo di creare un legame inequivocabile tra la miscela immessa sul mercato e le informazioni, ad essa correlate, messe a disposizione per la risposta di emergenza sanitaria.
    Per le miscele già notificate a livello nazionale l’obbligo di notifica decorre dal 01/01/2025 (in assenza delle modifiche descritte nell’Allegato VIII).