Calendario Corsi

Ogni data contrassegnata da un quadrato colorato prevede un corso, clicca su tale data per vedere di che corso si tratta!

Legenda
Corso preparazione all’Esame di Consulente ADR Corso norme per il corretto fissaggio del Carico Corso sulle Notifiche armonizzate di miscele pericolose e UFI Master di Certificazione del Responsabile Schede Dati di Sicurezza (RSDS) Corso ADR 2019: trasporto stradale di merci pericolose Corso utilizzo degli Scenari di Esposizione Master per la Certificazione dell’Esperto Sistema Rifiuti (ESR) Corso DGR IATA 2019 Corso IMDG Code ed. 2016
CHIUDI

Notizie dall’ECHA – Marzo 2019

Vigilanza: aggiornamenti

Sono iniziate a gennaio 2019 e continueranno per tutto l’anno le ispezioni nell’ambito del primo Enforcement project sui biocidi (BEF-1). Le ispezioni si concentrano sugli articoli trattati per uso privato e professionale. I prodotti ispezionati comprendono, ad esempio, abbigliamento per bambini e sportivo, prodotti destinati ad uso professionale come prodotti da costruzione, attrezzature per piscine o dispositivi di sicurezza personali ma anche miscele chimiche come vernici e inchiostri. Particolare attenzione è rivolta all’utilizzo illegale di principi attivi non approvati e al rispetto degli obblighi di etichettatura.

Per il progetto pilota ai sensi di REACH e del regolamento CLP, le ispezioni sono iniziate nel marzo 2019 e proseguiranno fino all’autunno. Gli ispettori e le autorità doganali di 16 Stati membri dell’UE e dei paesi SEE partecipanti stanno lavorando insieme per verificare se i prodotti importati sono conformi a determinate restrizioni ai sensi del regolamento REACH in materia di sostanze chimiche pericolose quali cadmio, nichel o piombo. In caso di non conformità saranno bloccate le importazioni.

Portale per la notifica ai centri antiveleni

La prima versione del portale per l’invio delle notifiche ai centri antiveleni sarà disponibile dal 24 aprile 2019. Il portale consentirà alle aziende di preparare, creare, salvare e visualizzare in anteprima i loro dossier in formato PCN. Sarà disponibile un assistente di convalida per verificare la validità delle informazioni prima dell’invio.

Tatuaggi: procede l’iter di restrizione per sostanze in tatuaggi e trucco permanente

Il SEAC (Comitato per l’analisi socioeconomica) ha adottato il suo parere finale a sostegno della proposta di Danimarca, Italia, Norvegia e ECHA di limitare l’immissione sul mercato di inchiostri per tatuaggi e trucco permanente. Le sostanze che rientrano nel campo di applicazione della restrizione includono sostanze cancerogene, mutagene e tossiche per la riproduzione (CMR), sensibilizzanti o irritanti della pelle, sostanze corrosive o dannose per gli occhi, metalli e altre sostanze regolamentate nei prodotti cosmetici. I pareri di RAC (Comitato di valutazione dei rischi) e SEAC saranno ora trasmessi alla Commissione europea per un loro eventuale inserimento nell’allegato XVII del regolamento REACH.
Se la restrizione è adottata nel suo formato attualmente proposto, i requisiti per gli inchiostri per tatuaggi entreranno in vigore un anno dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Tuttavia, ulteriori modifiche durante le fasi successive sono ancora possibili.

PIC: ecco come notificare secondo la PIC le esportazioni in UK in assenza di accordo

Ai sensi dell’articolo 8, paragrafo 2, del regolamento (UE) n. 649/2012 sull’esportazione e importazione di prodotti chimici pericolosi (PIC), gli esportatori sono tenuti a notificare le loro esportazioni 35 giorni prima della data prevista di esportazione. Per coprire le esportazioni che si verificano nei primi 35 giorni dalla data di uscita del Regno Unito dall’EU se non esiste un accordo di ritiro, è disponibile una specifica procedura pubblicata da ECHA.

Biocidi: pareri su principi attivi

Il Comitato sui prodotti biocidi (BPC) ha adottato sette pareri, tra cui cinque sull’autorizzazione dell’Unione e un parere di approvazione di un principio attivo. Si segnala in particolare che il BPC ha concluso che il seguente principio attivo non deve essere approvato:

Guide ECHA

Pubblicate due importanti guide:

Si segnala anche l’aggiornamento della guida “How to report changes in identity under REACH and CLP” – January 2019.

La conformità ai dati REACH deve migliorare

ECHA ha pubblicato la sua relazione annuale di valutazione, fornendo statistiche aggiornate sulle sostanze valutate e sui fascicoli di registrazione.
Nel 2018 ECHA ha verificato la conformità di 286 registrazioni. In 211 casi, l’Agenzia ha chiesto ai dichiaranti di fornire ulteriori informazioni per dimostrare che la sostanza è utilizzata in modo sicuro. ECHA ha inoltre esaminato 198 proposte di prove.
I numeri mostrano un quadro simile agli anni precedenti: nella maggior parte dei fascicoli di registrazione che ECHA controlla mancano importanti informazioni sulla sicurezza che sono in genere integrate dai registranti dopo il controllo.
Per la prima volta la relazione sullo stato di avanzamento della valutazione non è stata pubblicata come report, ma le statistiche sui progressi compiuti nel dossier e nella valutazione delle sostanze sono state rese disponibili online insieme alle raccomandazioni rivolte ai dichiaranti.

Consultazione pubblica su identificazione di sostanze estremamente preoccupanti

E’ stata avviata una consultazione pubblica sulla proposta di identificare come sostanze estremamente preoccupanti (SVHC) le sostanze in tabella seguente.
Se identificate come SVHC, le sostanze saranno aggiunte all’elenco di sostanze candidate per l’inclusione nell’elenco delle sostanze soggette ad autorizzazione (Allegato XIV REACH).

NameEC numberCAS numberProposing authorityReason for proposingDate of publicationDeadline for commenting
2,3,3,3-tetrafluoro-2-(heptafluoropropoxy)propionic acid, its salts and its acyl halides (covering any of their individual isomers and combinations thereof)NetherlandsEquivalent level of concern having probable serious effects on the environment (Article 57f) Equivalent level of concern having probable serious effects on human health (Article 57f)13/03/201929/04/2019
2-methoxyethyl acetate203-772-9110-49-6SwedenToxic for reproduction (Article 57c)13/03/201929/04/2019
Tris(4-nonylphenyl, branched and linear) phosphite (TNPP) with ≥ 0.1% w/w of 4-nonylphenol, branched and linear (4-NP)FranceEndocrine disrupting properties (Article 57(f) – environment)13/03/201929/04/2019

 

Database additivi nelle plastiche

ECHA ha pubblicato le informazioni relative a 419 sostanze usate come additivi nei materiali plastici in EU.

Consultazioni pubbliche su proposte di CLH

Avviata la consultazione pubblica sulla proposta di classificazione e di etichettatura armonizzata per le sostanze:

NameEC numberCAS numberHazard classes open for commentingStart of consultationDeadline for commenting
(3aS,5S,6R,7aR,7bS,9aS,10R,12aS,12bS)-10-[(2S,3R,4R,5R)-3,4-dihydroxy-5,6-dimethylheptan-2-yl]-5,6-dihydroxy-7a,9a-dimethylhexadecahydro-3H-benzo[c]indeno[5,4-e]oxepin-3-one; 24-epibrassinolide78821-43-9Explosives Flammable solids Pyrophoric solids Self-Heating substances Oxidising solids Human Health Hazards (except Respiratory Sensitisation and Aspiration Toxicity) Hazards to the Aquatic Environment21/01/201922/03/2019
3-methylpyrazole215-925-71453-58-3Acute toxicity (oral, inhalation) Skin corrosion/irritation Serious eye damage/eye irritation Reproductive toxicity Specific target organ toxicity — repeated exposure04/03/201903/05/2019
acetamiprid (ISO); (1E)-N-[(6-chloropyridin-3-yl)methyl]-N’-cyano-N-methylethanimidamide; (E)-N1-[(6-chloro-3-pyridyl)methyl]-N2-cyano-N1-methylacetamidine135410-20-7 160430-64-8Acute toxicity Carcinogenicity Reproductive toxicity Hazardous to the aquatic environment21/01/201922/03/2019
carbendazim (ISO); methyl benzimidazol-2-ylcarbamate234-232-010605-21-7Explosive Flammable solid Self-reactive substance or mixture Pyrophoric solid Self-heating substance or mixture Substance or mixture which in contact with water emits flammable gas Oxidising solid Organic peroxide Skin sensitization Hazardous to the aquatic environment21/01/201922/03/2019
cypermethrin (ISO); α-cyano-3-phenoxybenzyl 3-(2,2-dichlorovinyl)-2,2-dimethylcyclopropanecarboxylate; cypermethrin cis/trans +/- 40/60257-842-952315-07-8Acute toxicity Specific target organ toxicity — repeated exposure Hazardous to the aquatic environment21/01/201922/03/2019
silanamine, 1,1,1-trimethyl-N-(trimethylsilyl)-, hydrolysis products with silica; pyrogenic, synthetic amorphous, nano, surface treated silicon dioxide272-697-168909-20-6Explosive Flammable solid Self-reactive substance or mixture Pyrophoric solid Self-heating substance or mixture Substance or mixture which in contact with water emits flammable gas Oxidising solid Substance or mixture corrosive to metals Acute toxicity Skin corrosion/irritation Serious eye damage/eye irritation Skin sensitization Germ cell mutagenicity Carcinogenicity Reproductive toxicity Specific target organ toxicity — repeated exposure Hazardous to the aquatic environment04/03/201903/05/2019
Tetrafluoroethylene204-126-9116-14-3Carcinogenicity21/01/201922/03/2019
thiamethoxam (ISO); 3-(2-chloro-thiazol-5- ylmethyl)-5- methyl[1,3,5]oxadiazi nan-4-ylidene-N- nitroamine428-650-4153719-23-4Flammable solid Acute Toxicity Reproductive toxicity Hazardous to the aquatic environment21/01/201922/03/2019

 

Le informazioni sono tratte da http://echa.europa.eu

Vuoi saperne di più?

Contatta un nostro consulente