Calendario Corsi

Ogni data contrassegnata da un quadrato colorato prevede un corso, clicca su tale data per vedere di che corso si tratta!

Legenda
Corso sulle Notifiche armonizzate di miscele pericolose e UFI Corso norme per il corretto fissaggio del Carico Corso DGR IATA 2019 Corso IMDG Code ed. 2016 Corso ADR 2019: trasporto stradale di merci pericolose Corso utilizzo degli Scenari di Esposizione Corso preparazione all’Esame di Consulente ADR Master di Certificazione del Responsabile Schede Dati di Sicurezza (RSDS) Master per la Certificazione dell’Esperto Sistema Rifiuti (ESR)
CHIUDI
CLP-flashpoint

CLP

Regolamento europeo che definisce i criteri per la classificazione, etichettatura e imballaggio

Il Regolamento UE n. 1272/2008, detto anche, regolamento CLP, acronimo di Classification, Labelling and Packaging, ha introdotto il sistema di classificazione armonizzato GHS delle sostanze e delle miscele pericolose a livello comunitario. Tale regolamento impone ai fabbricanti, agli importatori o agli utilizzatori a valle di classificare, etichettare e imballare in modo idoneo le sostanze e le miscele che immettono sul mercato.

Il regolamento è entrato in vigore il 20 gennaio 2009 con particolari modalità transitorie che riguardavano la classificazione, la comunicazione del pericolo e l’imballaggio di sostanze e miscele pericolose prevedendo l’abrogazione graduale delle direttive 67/548/CEE (relativa alle sostanze pericolose, DSD) e 1999/45/CE (relativa ai preparati pericolosi, DPD).

Nel 2017 è stato introdotto nel regolamento CLP l’allegato VIII, che definisce e armonizza le informazioni da trasmettere agli organismi designati ai sensi dall’articolo 45, per gestire le risposte di emergenza sanitaria. L’allegato VIII introduce anche l’identificatore unico di formula (UFI), un codice identificativo da apporre sull’etichetta della miscela per creare un legame inequivocabile tra la miscela immessa sul mercato e le informazioni, ad essa correlate, messe a disposizione per la risposta di emergenza sanitaria.

Le scadenze previste per la notifica delle miscele secondo i nuovo criteri dell’Allegato VIII variano in funzione della destinazione d’uso dei prodotti:

  • Uso da parte dei consumatori 1° Gennaio 2020
  • Uso professionale 1° Gennaio 2021
  • Uso industriale 1° Gennaio 2024

Per i prodotti già notificati, è possibile prolungare l’obbligo di notifica secondo l’allegato VIII al 1° Gennaio 2025 a condizione però che non subentrino per la miscela in questione nessuna delle modifiche descritte nello stesso Allegato VIII- Parte B.
Considerato che le nuove prescrizioni (informazioni da notificare sulle miscele, generazione dell’UFI, ecc) possono comportare un cambiamento nella gestione aziendale dei prodotti e considerato che per la notifica di una miscela non sono più previsti i 30 giorni di tempo dalla data della sua prima immissione sul mercato (e quindi una miscela non potrà più essere immessa sul mercato se non è stata notificata), è consigliabile che le Aziende coinvolte si organizzino per tempo pianificando tutte le attività necessarie per ottemperare ai nuovi obblighi nelle scadenze previste al fine di mantenere i propri prodotti sul mercato.

Vuoi saperne di più?

Contatta un nostro consulente